Napoli Prov.

Rifiuti, Ambrosca: “Rischiamo una mazzata dalla Gisec”

 CANCELLO ARNONE. «E il bluff continua… I cittadini di Cancello Arnone vengono letteralmente vessati con bollette della spazzatura salatissime, ma, il Comune, con quei soldi, non paga la Gisec, società che gestisce gli impianti, che, a sua volta ci impedisce di sversare… ».

E’ il leader dell’opposizione Raffaele Ambrosca a fotografare l’ennesima emergenza piombata sulle spalle dei cittadini. «Molto presto, oltre al danno, potremmo subire anche la beffa – ha spiegato Ambrosca – La Gisec, oltre ad impedirci di sversare, potrebbe rivalersi sul nostro Comune, andando a pignorare i conti dell’ente. La società della Provincia lo ha comunicato ufficialmente che andrà a rivalersi su tutti quei comuni inadempienti e, per far capire che non si trattava di uno scherzo, ha già pignorato oltre un milione di euro a Caserta. Molto presto, quindi sarà il turno di Cancello Arnone con i cittadini che si troveranno ad essere letteralmente soffocati dalle tasse, dal momento che, secondo la legge, sono loro a dover pagare le inadempienze di chi li amministra… La normativa prevede, infatti, che con la Tares debba essere coperta l’intera gestione del ciclo dei rifiuti…».

Ambrosca sottolinea come, una delle domande più ricorrenti che gli è stata rivolta per l’iniziativa “Smascheriamo il grande bluff” è proprio quella su che fine abbiano fatto i soldi delle tasse. «I cittadini, rispetto al nulla assoluto, vogliono capire che fine fanno i loro soldi – ha detto – a quali servizi hanno diritto, perché devono essere ignorati da un’amministrazione che aveva promesso loro mari e monti…».

Per partecipare all’iniziativa è possibile inviare un’email all’indirizzo ilgrandebluff2013@libero.it per porre i quesiti ad Ambrosca. Le domande saranno raccolte sino al prossimo 1 ottobre. Dal 3 ottobre, i quesiti saranno pubblicati sul sito www.ambroscasindaco.it, mentre il 5 sarà organizzata una grande iniziativa pubblica nel corso della quale l’avvocato e i suoi collaboratori dell’opposizione risponderanno alle domande che gli saranno pervenute senza veli e senza filtri.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico