Aversa

“Orientagiovani”, approvato il progetto dell’assessore Balivo

Romilda BalivoAVERSA. Su proposta dell’assessore alle politiche giovanili, Romilda Balivo, il Comune di Aversa haapprovato ilprogetto “Orientagiovani 2013 – Percorsi di mentoring ed apprendimento interattivo”.

L’importo complessivo è di 31.250 euro, finanziato dalla Regione Campania e dai comuni aderenti al progetto dei comuni partecipanti del Distretto Informagiovani numero 15 che sono Casaluce, Lusciano, Parete, Sant’Arpino, Trentola Ducenta.

“Il progetto – spiega l’assessore Balivo –ha come obiettivo generale quello di favorire lo sviluppo del protagonismo giovanile, ovvero attivare percorsi virtuosi che favoriscano l’attitudine delle giovani generazioni a compiere scelte professionali o di formazione pienamente consapevoli ed in linea con le opportunità effettivamente a disposizione. L’intento è orientare i giovani, attraverso percorsi mirati di scambi di idee e informazioni, a trovare la loro collocazione nel vasto mondo del lavoro.Il progetto intende potenziare l’utenza gravitante sui Centri Informagiovani che operano sul territorio indicato, dandone maggiore visibilità e rendendo maggiormente fruibili le informazioni in tema di Politiche Giovanili, lavoro e formazione professionale, tempo libero, sport, vita sociale e cultura attraverso percorsi formativi e tirocini all’interno dei Centri Informagiovani”.

Prevista l’attivazione di percorsi mirati in favore dei giovani per confrontarsi, scambiarsi idee e informazioni a orientarli a trovare la loro collocazione nel vasto mondo del lavoro. Impegnare i giovani coinvolti nel progetto a vivere esperienze di apprendistato all’interno dei Centri Informagiovani del distretto.Il progetto avrà la durata di 12 mesi.

Destinatari primari del progetto saranno gli appartenenti alla popolazione target del servizio Informagiovani, ossia i giovani nella fascia di età tra i 15 ed i 30 anni, residenti nel territorio del distretto. Un mentore, esperto, mette a disposizione le proprie competenze e fornisce esempi di positive esperienze di crescita per consentire ad un “mentee” di sviluppare il proprio potenziale.

Pertanto saranno realizzati 9 incontri, mirati one to one. I giovani protagonisti, “mentees”, avranno l’opportunità di svolgere attività di apprendimento interattivo della durata trimestrale direttamente all’interno dei Centri Informagiovani del Distretto 15, vivendo l’esperienza diretta del servizio Informagiovani.

Il progetto sarà svolto attraverso l’operato di tre esperti reclutati attraverso il bando di selezione per titoli e colloquio, finalizzato al conferimento di incarichi di collaborazione a progetto. Gli esperti svolgeranno i percorsi di mentoring articolati in nove incontri da effettuare in dodici mesi, e sovraintenderanno al regolare svolgimento delle attività di apprendimento interattivo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico