Orta di Atella

Roghi tossici, l’opposizione chiede convocazione del Consiglio

 ORTA DI ATELLA. Su iniziativa del gruppo consiliare del Partito Democratico, a cui si sono aggiunti due consiglieri comunali indipendenti, è stata avanzata formale richiesta di convocazione di Consiglio comunale, in seduta straordinaria, per discutere della gravissima quanto attuale problematica dei roghi tossici.

“Il Consiglio comunale di Orta di Atella – spiegano i consiglieri – ha il dovere di discutere della catastrofe ambientale che ogni giorno minaccia le nostre terre. Dobbiamo insieme proporre soluzioni e proposte per arginare il fenomeno. Ci auguriamo di riuscire a portare avanti un confronto senza bandiere su questo tema, la situazione è talmente grave che non possiamo barricarci dietro le appartenenze politiche, ma abbiamo bisogno di unire le forze per essere incisivi. Discariche abusive, scarico illegale di rifiuti pericolosi, roghi tossici, pozzi avvelenati, siti abusivi di stoccaggio in pieno centro abitato. Questa è la sintesi dell’attuale situazione ambientale di Orta di Atella, a cui i cittadini non vogliono sottostare. In particolare, quella dei roghi tossici, sta diventando una vera e propria emergenza cittadina. Rifiuti di ogni genere, quotidianamente vengono accumulati e ammassati nelle campagne e nella zona a ridosso dell’asse viario di supporto, per poi essere bruciati per far posto ad altri scarichi. Un vero e proprio ciclo integrato. Nelle ore notturne e alle prime luci dell’alba, l’aria ad Orta di Atella diventa irrespirabile, con conseguenti ripercussioni sulla salute dei cittadini”.

Gli stessi consiglieri hanno anche precisato che, nei tempi e nei modi stabiliti per legge, sarà presentata una proposta di deliberazione, chiedendo, inoltre, all’amministrazione di predisporre la collaborazione degli uffici competenti per la preparazione degli atti necessari a quanto richiesto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico