Orta di Atella

Debiti, il Comune ottiene anticipo di 7 milioni

 ORTA DI ATELLA. Il Comune di Orta di Atella ha ottenuto un’anticipazione di liquidità di oltre 7 milioni di euro per il biennio 2013/2014 dalla Cassa Depositi e Prestiti nell’ambito del Decreto legge in materia di disposizioni urgenti per il saldo dei debiti non ancora estinti dalla pubblica amministrazione, …

… finalizzato a sbloccare i pagamenti dei fornitori e delle imprese che hanno offerto la propria opera al Comune. A comunicarlo il primo cittadino Angelo Brancaccio che ha reso noto l’esito positivo della richiesta avanzata dall’ente ortese.

“Si tratta di un risultato eccellente – ha commentato il sindaco – a beneficio delle tante realtà produttive, ortesi e non, che in questi anni hanno collaborato con l’ente Comune, perché con questa somma liquideremo le imprese creditrici e cominceremo a pianificare il futuro con il costante obiettivo di migliorare i servizi per la comunità”. L’argomento è tra i temi più caldi dell’agenda amministrativa delle ultime settimane del Governo cittadino. L’iniezione di liquidità da parte di Cdp è una misura più che concreta utile al rilancio dell’economia cittadina perché immette risorse fresche nel circuito economico.

Nei prossimi giorni verranno avviate le attività di pagamento, secondo un elenco di priorità che discende scrupolosamente dallo stesso testo governativo. Il contratto riguarda l’anticipazione di liquidità per un importo complessivo di 7.075.314,72 che verrà erogato in due tranches, una di 3.537.670,81 nel 2013 e la restante nel 2014. Se l’obiettivo è stato centrato, il merito è da ascrivere all’efficienza amministrativa degli uffici di viale Petrarca. La Cdp, infatti, ha dato esito positivo alla perentoria istruttoria predisposta dalle strutture finanziarie dell’ente ortese che, in appena tre giorni, hanno sviluppato l’intero iter tecnico-burocratico.

“Un obiettivo brillante – sottolinea il vicesindaco con delega alle Finanze Giuseppe Mozzillo – che premia gli sforzi, l’impegno e la professionalità dei competenti uffici finanziari, guidati dal dottor Colucci, e la dedizione e la responsabilità politica del Sindaco Brancaccio e dei dieci consiglieri comunali che nella seduta del 31 maggio scorso, contestualmente al conto consuntivo relativo all’esercizio finanziario 2012, con me hanno licenziato il punto. Un ringraziamento speciale lo rivolgo, infine, al segretario comunale, dottor Francesco Silvestre, per avere contribuito, col suo prezioso e impareggiabile impegno, al raggiungimento di questo obiettivo progettuale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico