Italia

M5S, i candidati all’ufficio di presidenza

 ROMA. Davanti ad una contestata conferenza stampa alla Camera, il Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo ha presentato martedì mattina i propri candidati per le vice presidenze delle Camere e per il ruolo di questori.

L’annuncio era stato dato in mattinata sul blog dei grillini. I candidati dei grillini alle cariche di vicepresidente, questore e segretario che dovranno essere votate dall’aula giovedì ma che il movimento non intende contrattare con nessuno perché “non faremo accordi con i partiti”, come ha annunciato la capogruppo Roberta Lombardi.

I candidati, votati nel corso di una diretta streaming lunedì, sono Luigi Di Maio per la carica di vicepresidente (sono quattro complessivamente), Laura Castelli per la carica di questore (sono tre), Riccardo Freccero per la carica di segretario (il regolamento prevede che in questa carica tutti i gruppi possano essere rappresentati).

“La responsabilità di lasciarci fuori se la prenderanno i partiti”, ha detto la Lombardi anticipando possibili obiezioni.

I primi due per poter essere eletti dovranno ricevere i voti di altri gruppi, altrimenti difficilmente raggiungeranno il quorum, poiché ogni deputato per vicepresidenti e questori può scrivere sulla scheda due nomi e i grillini potrebbero quindi essere esclusi se i deputati degli altri gruppi convergessero su altri nomi e nessun altro votasse i candidati del M5s.

Contestazione alla fine della breve conferenza stampa perché i rappresentanti del movimento si solo alzati e hanno abbandonato l’aula senza accettare nessuna domanda dai numerosi giornalisti presenti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico