Esteri

Apple, entro il 2013 arriva l’iWatch

 Sarà l’iWatch il dispositivo con cui Apple aprirà il suo prossimo fronte nel 2013. Si dovrà attendere, invece, per la tanto discussa iTV, la televisione della Mela che, da quanto si apprende, avrebbe dovuto essere il nuovo prodotto pronto a trasformare il mercato dell’intrattenimento.

Secondo Bloomberg, che cita un’analisi di Citigroup, Apple starebbe concentrando tutti i suoi sforzi sull’orologio “smart”, di cui sono state pubblicate le prime foto. Il motivo sarebbe puramente economico: il mercato degli orologi, infatti,renderebbe molto di più di quello delle tv.

Il ragionamento di Citigroup è semplice: nel 2013 il settore dell’orologeria dovrebbe generare a livello globale vendite per oltre 60 miliardi di dollari, molto meno dei ricavi registrabili nel comparto della televisione. Ma i margini lordi legati ai prodotti da polso sono di circa il 60%, quattro volte di più di quelli del piccolo schermo.

“Questa può essere un’opportunità da sei miliardi di dollari per Apple, con possibilità di espansione soprattutto se il gruppo è in grado di creare qualcosa di completamente nuovo come fu l’iPod, un prodotto di cui i consumatori non sapevano nemmeno di avere bisogno”, ha spiegato Oliver Chen, analista di Citigroup ed esperto nei prodotti di lusso. Un gruppo di 100 creativi starebbe lavorando sul nuovo orologio, che dovrebbe avere tutte le funzioni dell’iPhone ed essere basato su una versione completa e non ridotta di iOS.

Secondo alcune indiscrezioni apparse sul web, però, il nuovo orologio avrebbe già alcuni problemi alla batteria che potrebbe costringere Apple a spostare il lancio dalla prossima estate alla fine dell’anno in corso. Resta solo una grande incognita: riuscirà Cupertino o a fare meglio di Microsoft? Dieci anni fa la società fondata da Bill Gates aveva provato a investire su un orologio con risultati disastrosi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico