Home

Napoli-Siena: asse infuocato

 Nessun ritorno è semplice. Non fa eccezione alla regola il possibile ritorno al Napoli del bomber del Siena Emanuele Calaiò, …

… che, stando alle voci degli ultimi giorni, sarebbe in procinto di tornare in quella città che l’ha già amato in passato, ritenendolo un “talismano” fondamentale per la riconquista della Serie A partendo dalla, all’epoca, Serie C.

L’affare si farà. Ma quando? E’ qui che ci sono i maggiori dubbi. La verità è che, attualmente, le parti non sono, poi, così vicine, a causa della scelta della modalità di prestito. Infatti, il Siena vuole imporre l’obbligo di riscatto al Napoli a fine stagione, assicurandosi un bel gruzzoletto da poter investire nuovamente. La visione dei fatti dei toscani è stata confermata da Umberto Calaiò, fratello-procuratore dell’attaccante, a Radio Crc: “Emanuele è aSienae si sta preparando alla partita contro ilTorino.

Calaiònon si sentirebbe ridimensionato aNapoli, ma tocca alle due società discutere. IlSienaè disponibile a cedere Emanuele davanti a determinate offerte: i bianconeri vorranno capitalizzare al massimo da questa cessione per tuffarsi su un nuovo calciatore”.

De Laurentiis ritiene, invece, che il riscatto debba essere legato a delle condizioni particolari come presenze, reti, e, soprattutto, qualificazione in Champions. La situazione, dunque, mostra il bisogno di un ulteriore incontro tra le parti e nell’occasione si parlerà anche del centrale Neto, per il quale i bianconeri pretendono 8 milioni di euro.

Troppi, secondo la dirigenza campana, che finora ha mostrato disponibilità ad offrirne massimo 4. Le alternative sono Matias Silvestre e Davide Astori. Per quanto riguarda il nerazzurro, Bigon può contare sull’ottimo rapporto che c’è tra il difensore e Mazzarri, ma le pretese dei milanesi sembrano fuori dai parametri di mercato standard degli azzurri.

Discorso diverso per Astori, che sarebbe facilmente raggiungibile. Al cagliaritano è stato già proposto un quadriennale le cui cifre variano dal milione e 200 mila euro del primo anno al milioni e 400 mila euro del quarto. Chi sarà l’erede di Cannavaro?

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico