Aversa

Liceo ‘Fermi’, terzo giorno di “sciopero anti-zoccole”

 AVERSA. Terzo giorno di protesta dei duemila studenti del liceo scientifico che, dopo lo sciopero di ieri per richiamare l’attenzione sulla presenza di topi (fenomeno già verificatosi lo scorso anno scolastico) in vari posti dell’istituto, …

… dal cortile esterno, ai laboratori, alle aule, alla palestra, hanno prolungato l’astensione dalle lezioni per sottolineare anche diverse carenze a livello di struttura. Negli ultimi giorni di cattivo tempo, infatti, secondo gli studenti, in alcune aule del terzo ed ultimo piano la pioggia è penetrata dal soffitto, mentre i pavimenti di alcune aule si sono alzati con pericolo per l’incolumità degli alunni.

Una protesta che, come si verifica sempre più spesso quando i protagonisti sono i giovani, è approdata anche sul web, in particolare Facebook, prima con un gruppo “Sciopero antizoccole” e, successivamente, con un evento “protesta contro una scuola indegna” che hanno fatto registrare centinaia e centinaia di interventi, anche da parte dei rappresentanti di istituto.

Tutti, comunque, hanno stigmatizzato l’episodio dello scoppio di alcuni petardi all’interno dell’istituto nel corso della protesta nella mattinata di venerdì scorso. I ragazzi hanno anche stilato un documento dove si descrive la situazione attuale, le ragioni della protesta e, soprattutto, si chiede di effettuare un’adeguata derattizzazione e di predisporre i lavori per la ristrutturazione di un edificio che, oramai, necessita di urgente manutenzione da parte dell’amministrazione provinciale di Caserta.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico