Aversa

Il Comune non paga l’Enel: vigili urbani al buio

 AVERSA. Comando vigili urbani al buio da lunedì mattina. Lo stesso episodio si era già verificato la scorsa estate e si è ripetuto domenica con una probabile proroga anche nella mattinata del 5 novembre.

Motivo? Sempre lo stesso: l’amministrazione comunale di Aversa non paga le bollette della fornitura elettrica, nonostante l’ultimatum da parte dell’Enel .e il distacco (che, di fatto, si sostanzia in una forte riduzione dell’energia elettrica fornita, in termini tecnici depotenziamento della fornitura) è stato messo in atto ancora una volta a spese del comando dei vigili urbani.

A confermare la notizia il comandante dei vigili, che ha dichiarato: “Siamo di fronte al prosieguo di quanto già avvenuto a Ferragosto scorso. Il collega Giuseppe Nerone (dirigente del settore Affari Generali del comune di Aversa, ndr) ha provveduto nella mattinata di lunedì al pagamento ed ora bisogna attendere i tempi tecnici per la riattivazione che avverrà nella giornata di martedì”.

Ancora una volta sono stati i “caschi bianchi” aversani a fare le spese di un episodio che sta a cavallo tra la negligenza e la mancanza effettiva di fondi nelle casse del comune. Ecco, quindi, che nella mattinata di domenica, gli agenti di polizia urbana hanno iniziato ad avere difficoltà con l’erogazione di corrente elettrica. Forti dell’esperienza della scorsa estate, hanno immediatamente intuito che qualcosa non andava ed hanno fatto in modo di utilizzare la scarsa energia erogata dall’Enel per servizi che non potevano essere interrotti. In serata spente anche le luci esterne della caserma.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico