Cesa

Giovane Italia: “Giusta decisione di rivedere convenzione Alberghiero”

Antonio BorzacchielloCESA. La Giovane Italia di Cesa, coordinata da Antonio Borzacchiello, commenta il grande risultato ottenuto dalla lista “Cesa al Centro” guidata dal neo sindaco Cesario Liguori.

“Per noi giovani – affermano dal movimento giovanile del Pdl – è stato un forte segnale di cambiamento dopo 15 anni di amministrazione fallimentare di centrosinistra. Staremo con l’amministrazione Liguori sostenendo tutti i punti elencati nel programma elettorale perché pienamente condivisi in precedenza, sproneremo l’esecutivo quando sarà necessario, e avremo sempre un occhio vigile nell’attuazione del programma messo in campo per il rinnovamento del Consiglio comunale di Cesa. Rinnovamento che, a nostro avviso, è avvenuto con l’elezione di tanti giovani esperti, capaci e con tanta voglia di rialzare le sorti di questo paese”.

Sulla decisione dell’amministrazione Liguori di rivedere la convenzione con l’istituto Alberghiero, la Giovane Italia la ritiene “una scelta giusta che riguarda il sensato utilizzo del patrimonio pubblico. All’epoca, quando fu votata in consiglio comunale dall’amministrazione di centrosinistra la convenzione con la Provincia di Caserta, la Giovane Italia fu contraria, in quanto si stava ‘svendendo’ un edificio gratuitamente, distruggendo la cultura, spostando la biblioteca comunale in un ‘vascio rumoroso’ e facendo scomparire l’ufficio Informagiovani e altri servizi che erano nell’edificio polifunzionale. Tra l’altro, si andò ad aggravare, in un momento di crisi, lo stato dellecasse comunali, prendendo in affitto un locale”.

La Giovane Italia auspica “la creazione di un vero e funzionante Informagiovani e la sistemazione dignitosa della biblioteca comunale di Cesa”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico