Aversa

Elezioni 2012, prime indiscrezioni sulle liste

 AVERSA. In attesa di definire le coalizioni e di scegliere i candidati sindaci, i partiti sono già pronti con le loro liste.

Lo “zoccolo duro” di ogni lista, almeno per quanto riguarda i partiti maggiori, è già sceso in campo. Manca poco al completamento della squadra degli aspiranti consiglieri.

Il Nuovo Psi sta completando una lista molto competitiva puntando su due-tre nomi forti. In lizza Ninì Migliaccio, parente del governatore Stefano Caldoro, che può contare anche sull’aiuto elettorale di Nicola Andreozzi che ha deciso di non ricandidarsi. Nel 2007 Andreozzi è stato il più votato nell’allora Forza Italia, collezionando circa 600 preferenze personali. Sempre nel Nuovo Psi scenderanno in campo il coordinatore Rosario Ippone (anche lui vanta dei trascorsi in Forza Italia), Francesco Roma, coordinatore provinciale giovanile, e Amedeo Cecere, attuale consigliere comunale eletto nelle fila della Margherita, attualmente indipendente dopo una breve parentesi nello Sdi. Non mancherà anche un esponente della famiglia Marino: l’attuale consigliere comunale Giovanni lascerà la candidatura al fratello Lello, che potrà contare sull’aiuto dello zio Nicola, assessore a Casaluce e consigliere provinciale eletto nel collegio Aversa 1.

Forte anche la lista dell’Udc che ha come obiettivo minino la rielezione di tre consiglieri comunali, come cinque anni fa. Già in piena campagna elettorale i due assessori Pasquale Diomaiuta e Romilda Balivo, nonché i consiglieri Gilberto Privitera e Luigi Menditto, quesyt’ultimo che però potrebbe lasciare il passo allo zio occupandosi a tempo pieno solo del consiglio provinciale. Pronti a scendere in campo anche Augusto Bisceglia, figlio di Carmine Mimmo, sindaco di Aversa e presidente dell’allora Usl negli anni ’90 e nipote di Antonio e Lucio Farinaro, e Orlando De Cristofaro, figlio del presidente dell’ordine degli architetti Enrico e già presidente del Forum dei Giovani di Aversa.

Il Pdl riparte dai consiglieri uscenti. Quindi, saranno nuovamente della partita il capogruppo Tonino De Michele e i consiglieri Elia Barbato, Mario Tozzi, Gennaro Caserta, Ivana Nicolò. Lascia, invece, Antimo Menale, la cui candidatura potrebbe essere sostituita dal figlio Giuseppe, paraltro anche in un partito e schieramento diverso. Indeciso, invece, l’assessore Michele Galluccio che non sa se candidarsi con la civica Aversa Più, dell’amico Gianpaolo Dello Vicario e di ispirazione polveriniana, o chiedere la candidatura del Pdl. Indecisi anche gli assessori Alfonso Oliva e Carlo Amoroso che non sanno ancora se correre singoli o unire le forze e candidare uno solo dei due. Previsti, sempre nel Pdl, anche una serie di ‘ritorni’. Primo tra tutti quelli di Franco Cervo che, dopo una breve parentesi nell’Udeur qualche anno fa, è ritornato nelle fila di berlusconiani. Dovrebbero candidarsi anche Sergio Di Meo e Michele Coscetta, già assessore della giunta tecnica varata da Ciaramella nel 2008 e vicino al senatore Pasquale Giuliano.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico