Sparanise - Pignataro Maggiore - Francolise - Calvi Risorta

Poste, recapitate migliaia di bollette già scadute: utenti imbufaliti

 SPARANISE. Sembrano non finire mai i problemi causati da Poste Italiane agli utenti di Sparanise. Come se non bastassero le file interminabili agli sportelli dell’ufficio di via Le Castagne che, soprattutto in questi giorni, hanno assunto dimensioni inumane ed al limite della decenza e della civiltà …

… che una nazione come l’Italia non dovrebbe più subire nel 21esimo secolo, spuntano ulteriori fastidiosi disagi. In questi giorni i postini stanno recapitando migliaia di bollette inesorabilmente già scadute. Proprio cosi: bollette della Sidigas, della Tarsu comunale, dell’Enel, della Telecom, di Sky e via discorrendo, tutte consegnate dopo la regolare data di scadenza e in alcuni casi addirittura con un mese di ritardo. I postini che sono stati bersaglio delle domande degli utenti, sempre più imbestialiti ed esausti per i continui disservizi, hanno risposto cosi: “Noi non c’entriamo nulla, prendetevela con l’ufficio di Pignataro da cui dipendiamo che non ha provveduto a sostituire il personale ammalato oppure giustamente andato in ferie”.

Dunque, oltre al danno pure la beffa di non potersi lamentare a casa propria ma a Pignataro che, a quanto pare, sembra diventata l’ombelico del mondo di tutti i benefici possibili ed immaginabili a discapito dei paesi limitrofi come Sparanise, che seppur abbondantemente più popolosi rimangono penalizzati, quasi sicuramente a causa della dissennata gestione politico-amministrative degli anni passati, che ha permesso per eccesso di lassismo o altro, che si perpetuassero, ai danni della comunità sparanisana, gli scippi di tutti gli uffici con i relativi servizi. Inoltre, come se non bastasse, adesso gli sparanisani appariranno, loro malgrado, agli occhi dei vari fornitori dei servizi, come utenti ritardatari o cattivi pagatori a causa del ritardo del recapito postale. Chi risarcirà gli utenti per gli interessi di mora che saranno calcolati e recapitati nelle prossime bollette?

Intanto, dopo l’incontro tra una delegazione di cittadini costituitasi in comitato spontaneo ed il sindaco Mariano Sorvillo, pare che qualcosa si stia muovendo. Martedì prossimo, infatti, il primo cittadino di Sparanise riceverà la visita del direttore provinciale di Poste Italiane che salirà in municipio alle ore 10. Per quanto è dato sapere, saranno principalmente due le richieste, cosi come si evince anche dalla raccolta di firme iniziata ieri e che ha fatto già registrare un gran numero di adesioni, che Sorvillo inoltrerà al direttore provinciale. La richiesta di apertura pomeridiana degli sportelli e l’aumento del personale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico