Esteri

Anonymous, arrestati 16 hackers negli Usa e in Europa

 WASHINGTON. Almeno 16 presunti hackers, probabili aderenti alla rete degli Anonymous, sono stati arrestati dalla Fbi negli Stati Uniti e in Europa.

Gli arresti sono il frutto delle indagini sulle incursioni effettuate negli ultimi giorni dal gruppo di hacker a sostegno del fondatore di Wikileaks, Julian Assange.Sotto indagine ci sono le violazioni dei server di Apple, e di gruppi finanziari come MasterCard e Visa, e del sistema di pagamento online PayPal.

Gli arresti sono stati eseguiti in California, Florida, New Jersey. Altri cinque sarebbero stati arrestati in Gran Bretagna e Olanda. In precedenza gli investigatori avevano effettuato perquisizioni a New York e a Long Island, sequestrando documentazione e computer.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico