Villa Literno

Riduce in schiavitù una connazionale: arrestato romeno

Vitan VasileVILLA LITERNO. Nella tarda serata di sabato, a Villa Literno, i carabinieri della locale stazione hanno eseguito un fermo di indiziato di delitto d’iniziativa nei confronti di Vitan Vasile, 28 anni, nato in Romania, residente a Rosolini (Siracusa), …

… di fatto domiciliato a Villa Literno, ritenuto responsabile di riduzione in schiavitù e sfruttamento della prostituzione. I militari hanno accertato che il fermato dal febbraio al giugno 2010 aveva ridotto in schiavitù e costretto alla prostituzione una 25enne rumena, M.L., senza fissa dimora. In particolare, a seguito della testimonianza di alcuni loro connazionali e successivamente della stessa vittima si accertava che Vitan dopo averla fatta arrivare tramite un connazionale in Italia con la promessa di un lavoro nelle campagne, la costringeva a vivere nella sua abitazione facendola prostituire in varie città campane ed in Sicilia, sia per strada che in alberghi, trattenendo per sé tutti i guadagni. Soltanto nel giugno di quest’anno la ragazza riusciva a fuggire dall’abitazione di Vitan rifugiandosi presso alcuni connazionali che la aiutavano a far emergere la triste vicenda denunciando i fatti. Il fermato è stato tradotto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico