Cesa

Mele: “L’amministrazione De Angelis-Verde a rischio ammutinamento”

Anna MeleCESA. “Considerando lo stato dei fatti, anzi dei fallimenti collezionati dall’amministrazione De Angelis e/o Verde, non ci sorprendiamo che ancora una volta il popolo di Cesa sia costretto a lamentarsi”.

Lo afferma, in una nota, il coordinatore cittadino dell’Udc, avvocato Anna Mele. “Siamo alle prese – continua Mele – con i rifiuti ed i ratti che infestano le strade, offrendo un’immagine indecorosa della nostra cittadina. Ma vi è di più che quando viene raccolta la spazzatura constatiamo purtroppo che il tempo, che noi cittadini impieghiamo per differenziare, è tutto tempo perso, perché il camion ritira indistintamente tutto anche la plastica e la carta non ritirate nei giorni stabiliti. Ma allora a che serve fare la raccolta differenziata e che cosa fanno il sindaco e l’assessore competente, che dovrebbero vigilare sul corretto ritiro dei rifiuti? Eppure il nostro Comune ha ottenuto il Servizio civile per un progetto avente ad oggetto proprio la raccolta differenziata. A proposito, che cosa fanno questi giovani che sono stati selezionati e che vengono pagati mensilmente? Ancora una volta dobbiamo registrare l’incompetenza degli amministratori nello svolgimento delle loro funzioni a danno della cittadinanza”.

“Ormai l’amministrazione De Angelis e/o Verde fa acqua da tutte le parti, con rischio di ammutinamento. – incalza l’esponente dello scudocrociato, cheparla di crisi in seno alla maggioranza– Infatti, un’insistente voce di popolo dà quale dimissionari ben quattro assessori, che per il momento avrebbero rassegnato il loro mandato nelle mani del loro partito, il Pd. La stessa voce di popolo confermerebbe come motivazione delle dimissioni di massa l’insostenibile presenza accentratrice ed onnipresente di un assessore, fido vassallo del sindaco. Se la notizia verrà resa pubblica, saremo lieti di sapere il perché il nostro sindaco rischi uno scioglimento anticipato del consiglio, perseverando a spada tratta nella difesa ad oltranza del suo fido assessore, ignorando le rimostranze degli altri componenti della sua maggioranza”.

“Sembrano invece confermate – aggiunge la Mele – le dimissioni dell’ingegner Massaro da responsabile dell’ufficio tecnico comunale ed anche riguardo a questo evento attendiamo chiarimenti circa le ragioni scatenanti, anche se una voce che circola le identifica con un rapporto non propriamente idilliaco con il sindaco. In questo contesto di grande confusione, è in atto la gara per l’espletamento dei lavori in via Matteotti per un importo di un milione e seicentomila euro, il cui bando di gara prevede che la ditta aggiudicatrice avrà il pagamento in unica soluzione a lavori ultimati, clausola che ha notevolmente ridotto il numero delle ditte partecipanti alle gare, anzi, da quanto ci è dato sapere, sembra che solo poche unità siano risultate idonee. Noi ci auguriamo che questo ennesimo cantiere abbia una sorte migliore degli altri che sono stati aperti e non ancora felicemente chiusi su tutto il territorio cittadino”.

“Il disastro perpetrato da questa amministrazione – conclude Mele – è sotto gli occhi di tutti e noi dell’Udc speriamo che essa con un gesto di responsabilità ed umiltà lo riconosca ed agisca di conseguenza, ma conoscendo lo spessore morale e politico dei suoi componenti apicali nutriamo serie perplessità”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico