Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

La centralità dell’allievo al “Quercia”

 MARCIANISE. Con risorse sempre più esigue ma con una passione pedagogica che sempre si rinnova, per il “Quercia” di Marcianise è arrivato il momento del bilancio di fine anno e delle necessarie riflessioni.

“Abbiamo cercato tutte le strategie possibili per permettere ad ognuno dei nostri allievi- ha affermato il dirigente scolastico Diamante Marotta- di dare il meglio, di portare “socraticamente fuori” tutto il bene possibile. Chi lavora seriamente a scuola, comunque, non può permettersi di non riflettere sui punti forti e sulle criticità rilevate, proprio per migliorare l’offerta formativa. Di certo abbiamo dei punti di forza”.

Tra questi c’è sicuramente lo sportello psicologico, aperto e gestito dal dottor Emanuele Mingione, che ha evidenziato un sentito interesse degli allievi verso il conoscere ed il conoscersi. L’esigenza di essere ascoltati, compresi, rassicurati e aiutati, che caratterizza il periodo stesso dell’adolescenza, ha trovato una risposta proprio nello scambio comunicativo con lo psicologo, che con la sua neutralità ed empatia è stato percepito come punto di riferimento. Encomiabile dal punto di vista dell’espressività, dell’autoconoscenza, è stato il lavoro dei docenti del dipartimento di educazione fisica. In particolare sono da evidenziare i brillanti risultati conseguiti dalla squadra di pallavolo maschile, che, guidata dai professori Francesco Bucciero, Francesco Perrino e Salvatore Quaresima, si è classificata prima nel torneo provinciale e seconda in quello regionale. Bene, anzi benissimo, hanno fatto anche le ragazze dell’atletica leggera: allenate dai docenti Bucciero e Perrino hanno vinto la finale provinciale ed hanno conseguito un prestigiosissimo secondo posto alle regionali.

Nel campo della ricerca scientifica gli allievi del “Quercia” si sono distinti nella partecipazione alle Olimpiadi delle Scienze Naturali. Coordinati dalla professoressa Maria Pia Tartaglione, diversi studenti hanno conseguito risultati importanti, mettendo in luce il lavoro svolto con passione in questi anni da tutti i docenti del dipartimento di scienze. Rosario Salzillo della III G, Pasqualina Trombetta della IV G, Fabio Atorino della III G e Giuseppina Zarigno della IV G, sono gli allievi che si sono distinti nelle competizioni scientifiche.

Un contributo importante alla crescita culturale della scuola è stato dato anche dal dipartimento di matematica con l’adesione alle Olimpiadi della Storia della Matematica promosso dalla Mathesis di Castellammare di Stabia. Coordinate dalla professoressa Concetta Marino, Palma Tartaglione della V F, Azzurra Caranci e Tania Sapio della IV A, hanno ottenuto risultati più che lusinghieri, classificandosi tra le primissime posizioni. Infine, ma non certo per importanza, è da segnalare la partecipazione ad un prestigioso certamen salernitano di due allieve del liceo classico, Anna Ventriglia della III Q e Marianna De Biase della III L. Accompagnate dalla professoressa Sandra Santoro, hanno ben figurato in una competizione che vedeva partecipare allievi di tutta la Regione Campania.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico