Caserta

Centurano, vigili urbani sequestrano discarica abusiva

 CASERTA. Il Nucleo Ambientale della Polizia Municipale di Caserta, nell’ambito dei servizi di controllo, disposti dal sindaco Nicodemo Petteruti e coordinati dall’assessore Antonio Ciontoli e dal comandante Alberto Negro, ha sequestrato nella frazione Centurano un’area di circa 600 metri quadri, trasformata in discarica abusiva.

All’interno di essa giacevano in abbandono incontrollato rifiuti speciali pericolosi e non, costituiti da rottami di ferro e vetro, parti di carrozzeria di autoveicoli, pneumatici fuori uso, carcasse di elettrodomestici e di apparecchi televisivi, diversi autoveicoli e motocicli privi di targa, materiali in presunto cemento amianto. Sul posto sono state rinvenute anche 18 bombole di gpl vuote, non bonificate, che per sicurezza venivano rimosse e consegnate ad una ditta specializzata. Il proprietario dell’area è stato a denunciato a piede libero per il reato di abbandono incontrollato di rifiuti speciali ed, al contempo, sono state avviate indagini finalizzate alla identificazione degli altri proprietari del terreno.

Gli agenti della Polizia Municipale, nell’intento di garantire migliori forme di “Sicurezza Stradale”, con particolare riferimento all’uso corretto del casco protettivo, delle cinture di sicurezza e al contrasto dell’utilizzo del telefonino alla guida, hanno poi effettuato i seguenti interventi:10 carte di circolazione ritirate per omessa revisione e sanzionate dall’art. 80 del codice della strada;5 sequestri amministrativi di autoveicoli sprovvisti dell’assicurazione obbligatoria;13 verbali elevati ai sensi dell’art. 173 cds( uso vietato del telefonino alla guida del veicolo);20 verbali elevati ai sensi dell’art. 172 cds( conducenti sprovvisti della cintura di sicurezza);15 verbali elevati ai sensi dell’art. 180 cds( conducenti sprovvisti al momento dei documenti di circolazione);2 patenti ritirate perché scadute di validità e sanzionate ai sensi dell’art. 126 cds.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico