Maddaloni - Valle di Maddaloni

L’Udeur maddalonese chiede visibilità ai vertici provinciali

Vincenzo SantangeloMADDALONI. Il gruppo dirigente dell’Udeur di Maddaloni, dopo aver confermato in occasione della tornata elettorale regionale, provinciale e comunale, la propria forza politica ed elettorale, chiede ai vertici del partito di vedersi riconoscere un ruolo di primo piano nello scacchiere politico di Terra di Lavoro.

Per Vincenzo Santangelo (nella foto), consigliere comunale e candidato alle ultime provinciali, i consiglieri comunali Domenico Borino e Clemente Di Rosa, i consiglieri uscenti Domenico Lettieri e Giancarlo Vigliotta, gli assessori uscenti Nunzio Caiazzo e Giuseppe Lutri, e i dirigenti Andrea Santangelo e Filippo Suppa, “si tratta di un’esigenza che il gruppo dirigente ha per poter continuare a lavorare e crescere nell’interesse dell’Udeur. Negli ultimi anni il partito a Maddaloni si è sempre confermato come forza affidabile sia per le amministrazioni che ha sostenuto sia per i vertici provinciali, regionali e nazionali . Questo gruppo dirigente ha sempre creduto e continua a credere nel progetto politico dell’Udeur. Neanche nelle giornate buie che hanno colpito il partito e i suoi massimi esponenti negli ultimi mesi, il partito di Maddaloni ha mai fatto un passo indietro rispetto alla linea tracciata dall’onorevole Mastella. La nostra coerenza ci ha portato a sostenere l’amministrazione di centrosinistra alla cui vittoria avevamo contribuito in maniera determinante, sino all’ultimo. Con lo stesso spirito di sacrificio e coerenza che ci ha sempre contraddistinto, nell’ultima tornata elettorale amministrativa ci siamo visti costretti a partecipare a questa competizione in modo autonomo con il simbolo del Partito, ma ciò non preclude la nostra visione politica per un eventuale accordo politico programmatico con i partiti del centrodestra. Nonostante questo notevole sacrificio da noi sopportato con grande dignità politica gli elettori ci hanno premiato, dimostrandoci ancora una volta come questa fosse la strada giusta. L’11% con tre consiglieri comunali eletti, unito al quasi 17% della Provincia, dimostrano come l’Udeur a Maddaloni sia una realtà forte e consolidata sull’intero territorio. Percentuali così importanti non si ritrovano in nessuno dei grandi Comuni di Terra di Lavoro, a dimostrazione del nostro impegno forte e radicato sul territorio espresso dal nostro gruppo. Per continuare, quindi, questo nostro impegno e per farsì che anche in una visione di raggiungimento di obiettivi futuri aperti a tutti i livelli istituzionali, per una volta ci troviamo nella condizione di dover chiedere!! Chiediamo una visibilità importante che consenta a tutti di conoscere la forza politica dell’Udeur di Maddaloni, chiediamo il rispetto degli impegni assunti da Clemente Mastella a Maddaloni nel teatro Alambra davanti alla nostra gente. Chiediamo, in sostanza, la possibilità di poter continuare a fare politica così come abbiamo sempre fatto ampliando il nostro raggio d’azione. Certi di una vostra risposta rapida, inviamo i nostri più cordiali saluti”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico