Caserta

Il vescovo Farina celebra la Messa dello Sportivo

il presidente del Coni Caserta, Michele De Simone, col vescovo FarinaCASERTA. La diocesi di Caserta punta sullo sport per potenziare la presenza spirituale in un mondo basato su regole e valori.

Lo ha ribadito il vescovo Pietro Farina in occasione della Santa Messa dello Sportivo, svoltasi presso la Cappella del Seminario Vescovile a Caserta, gremita di dirigenti sportivi, tecnici, atleti, giudici di gara, durante la quale il presule ha illustratola “Pastoraledello Sport” ed ha dato appuntamento ad una serie di iniziative, che culmineranno nel 2011 con la grande celebrazione della “Pasqua dello Sportivo”.

L’incontro è stato organizzato dal gruppo che seguela “Pastoraledel Tempo Libero, Turismo e Sport”, di cui è animatore Rocco Gervasio, con l’assistenza ecclesiale di don Lorenzo Maggetto, in collaborazione con ilComitato Provinciale Conidi Caserta, presente con il team dirigenziale guidato dal presidente Michele De Simone e i vicepresidenti Antonio Giannoni e Giuseppe Bonacci, e numerosi rappresentanti delle Federazioni e degli Enti di Promozione Sportiva di Terra di Lavoro.

Durantela celebrazione significativa parentesi, in occasione dell’offertorio, con la presentazione dei doni – tutti attrezzi sportivi – da parte di atleti e dirigenti di varie società, tra cui anche il play polacco della Pepsi Caserta, Kozarec, che ha consegnato a monsignor Farina un pallone con le firme di tutti i componenti della squadra. E dopo l’omelia del vescovo, che ha illustrato il “messaggio agli sportivi” e la “pastorale dello sport”, il presidente del Coni De Simone ha ricordato il ruolo e l’importanza dello sport non solo come momento di aggregazione ma anche di sano impiego del tempo libero e di rispetto di valori soprattutto spirituali. Il dirigente ha anche ricordato la valenza dei risultati sportivi in una provincia che in molti campi appare agli ultimi posti (economia, vivibilità, emarginazione, violenza) e che, spesso, ritrova, grazie ai risultati di atleti e squadre, conseguiti a livello nazionale e internazionale, momenti di primato e di affermazione.

“Ci vedremo spesso sui campi di gara- ha concluso il vescovo Farina – e realizzeremo opportune sinergie per mantenere lo sport ed i suoi protagonisti nell’area dei valori, sconfiggendo, con un comune impegno, gli aspetti negativi che pure esistono e vanno combattuti. Attraverso le parrocchie e le organizzazioni cattoliche diffonderemo la pastorale dello sport con l’obiettivo di realizzare occasioni di crescita culturale e spirituale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico