Aversa

Santulli propone di intitolare l’aula consiliare al sindaco De Lieto

Paolo SantulliAVERSA. Intitolare l’aula consiliare del Comune di Aversa all’ex sindaco Giuseppe De Lieto, ucciso nel 1910, nel corso del suo mandato, per aver difeso l’integrità delle istituzioni cittadine.

La proposta, oggetto di un’apposita interrogazione da discutere nella prossima seduta del civico consesso, è del consigliere comunale, nonché portavoce provinciale del Movimento Popolare per le Autonomie, Paolo Santulli.

“L’intitolazione dell’aula consiliare al sindaco De Lieto – dichiara Santulli – coniuga l’esigenza della memoria per le nuove generazioni a quella del monito verso chi è chiamato a ricoprire funzioni istituzionali. Il sacrificio di De Lieto ci rammenta a quale passione civile e onestà d’intenti debbano essere improntati i comportamenti di chi rappresenta le istituzioni”. Sin qui la riflessione del consigliere comunale che, tra l’altro, è stato l’anno scorso lo scopritore dell’errore marchiano presente nell’elenco dei sindaci della cittadina normanna sito in aula consiliare, elenco che ometteva di citare l’illustre concittadino indicando al suo posto erroneamente tal Pietro Lieto.

Dopo poco tempo in sinergia con l’amministrazione comunale, Santulli è stato, inoltre, promotore di un convegno svoltosi presso il liceo classico “Domenico Cirillo” teso alla divulgazione della storia di De Lieto, ucciso il 17 novembre 1910, all’età di 41 anni, da un pregiudicato, affiliato alla malavita, che voleva vivere a spese del comune.

Oggi la proposta di Santulli di rendere omaggio al sindaco martire attraverso l’intitolazione dell’aula consiliare, ferma restando la proposta che il portavoce provinciale dell’Mpa già fece, in occasione del convegno, di istituire una borsa di studio per i ragazzi degli istituti superiori di Aversa che avessero affrontato nell’alveo di un apposito premio la tematica, quanto mai attuale, “politica e malaffare”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico