Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Provinciali, Diana candidato del Nuovo Psi

da sin. Caldoro e Costantino DianaCASAPESENNA. Il giovane Costantino Diana, consigliere e vicepresidente del Consiglio comunale, è candidato alle Provinciali nel collegio di San Cipriano D’Aversa-Casapesenna nella lista Nuovo Psi.

“Faccio parte di un gruppo di minoranza al comune di Casapesenna – spiega Diana – e già nella passata campagna elettorale l’idea del gruppo ‘Insieme per Cambiare’ era quella di rilanciare in politica un giovane per le provinciali. La mia candidatura non deve essere vista come un premio alla persona, ma quale giusto riconoscimento al grande lavoro svolto da tutto il gruppo che con grande impegno è riuscito nella costruzione di un progetto politico serio e credibile nell’esclusivo interesse del territorio, progetto che oggi sottoponiamo al giudizio degli elettori. Per me tutte le candidature provinciali sono serie, politiche e rispettose. Sono i programmi, le idee i progetti di ognuno di noi che vanno valutati dagli elettori”.

“Penso che i giovani – continua Diana – sono un anticipo di storia futura e una provincia, un paese che non dovesse più credere nei suoi giovani avrebbe davanti a sé più passato che futuro. Io credo che ognuno di noi abbia un talento innato per qualcosa (nello sport, nello spettacolo, nell’arte), ma pochi hanno innato quel grado di resistenza, di costanza, di energia, che consente di diventare ciò che si sogna, di divenire ciò che si è, di trasformarlo in opere e azioni concrete. Noi giovani dobbiamo ad ogni costo prendere coscienza in noi stessi, credere nel voto, credere nelle Istituzioni; quelle stesse Istituzioni intasate da uomini che poco o nulla prendono in considerazione la nostra posizione: quella di ‘Giovane’. Dobbiamo entrare nelle Istituzioni a pieno titolo, con forza, con entusiasmo; e solo dopo scardinare quel sistema che ci penalizza giorno dopo giorno. Dobbiamo credere in noi stessi con tenacia e passione, solo dopo questo passaggio potremmo pretendere che i meno giovani credano davvero in noi”.

Diana ritiene che le maggiori difficoltà che i giovani a Caserta ed in provincia incontrano nella vita quotidiana sono il rapporto con i servizi che la provincia offre, anzi che spesso non offre, e le limitate risorse economiche di cui si dispone. “Non ha senso parlare di miglioramento delle Infrastrutture, – continua il candidato – di riqualificazione del territorio, maggiore vivibilità della nostra città e delle periferie, se questo tipo di politiche non possano essere fruite da tutti. Dare la possibilità ai Giovani di poter ottenere agevolazioni, esenzioni, sconti maggiori per la fruizione dei servizi è un obiettivo fondamentale che noi abbiamo il dovere di perseguire affinché il giovane della provincia di Caserta possa sentirsi realmente ‘cittadino’ della propria provincia. Alla politica delle parole, del virtuale, delle chiacchiere, noi giovani contrapponiamo la politica dei fatti, della concretezza, della modernizzazione, dell’efficienza, della legalità”.

“Per essere davvero punto di riferimento di una generazione – conclude Diana – bisogna viverla fino in fondo ed accettare le Sfide del cambiamento. Ma il cambiamento, per una provincia che ne ha un bisogno vitale come quella di Caserta, non può essere ridotto, per comoda demagogia, ad una bandiera nelle mani di pochi. Deve diventare patrimonio di un grande progetto politico capace di mettere insieme modernità, socialità, ambiente, sviluppo, lavoro ed occupazione ed è per questo che la mia candidatura vuole essere un riferimento per tutti i giovani della nostra terra”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico