Teverola

Zinzi inaugura la sezione teverolese dell’Udc

da sin. Francesco Di Virgilio e Domenico ZinziTEVEROLA. E’ stata inaugurata domenica mattina la sezione Udc a Teverola. La cerimonia è stata preceduta da un dibattito riguardante i rapporti tra politica e cittadinanza attiva.

Il dibattito è stato aperto e moderato da Francesco Di Virgilio, coordinatore cittadino dell’Udc, mentre in veste di relatori sono intervenuti: Tommaso Comparone (coordinatore del collegio Aversa 3), Angelo Consoli (segretario provinciale) e l’onorevole Domenico Zinzi, leader regionale del partito. Una chicca per i partecipanti è stato l’intervento dell’Ispettore Lorenzo Stabile, autore del libro “Dentro le Vele”, che ha parlato di legalità e contrasto alle criminalità.

Un folto pubblico ha assistito al convegno; erano presenti, tra gli altri: il sindaco di Sant’Arpino Eugenio Di Santo, il vicesindaco di Gricignano Giacomo Di Ronza, delegazioni delle sezioni dell’Udc di Marcianise, Aversa, San Nicola La Strada, Cesa, Sant’Arpino, e Mondragone, i segretari ed i coordinatori dei partiti di Teverola: Pdl, Udeur, e del Pd; i presidenti e i candidati a sindaco delle liste civiche di Teverola e dei circoli politici; associazioni territoriali, culturali, politiche e sportive.

Dopo i saluti di rito, Di Virgilio ha spiegato gli scopi della costituenda sezione ossia di “favorire il dibattito politico finalizzato al rilancio ed allo sviluppo locale n un contesto in cui l’antipolitica trova terreno fertile, ci proporremo come un laboratorio politico-culturale mirato alla vera e propria costruzione della democrazia. Democrazia che dovrà nascere attraverso processi partecipativi basati su collaborazioni ed intese che provengano dall’associazionismo e dalla società civile”.

“La nuova sezione avrà connotazioni moderne, popolari, moderate. – ha tenuto a spiegare il coordinatore cittadino – Sarà aperta al dialogo e si fonderà su precisi e saldi punti di riferimento: innanzitutto saranno garantite la centralità e la difesa di valori come la vita e la famiglia. Ed in questa ottica il bambino acquisirà un ruolo determinante nelle scelte che riguardano la città. Ai ragazzi teverolesi, in particolare, nostro futuro, ma anche nostro presente, lanciamo l’appello di un protagonismo nel mondo politico della loro terra”. Un risultato che, secondo i vertici Udc, “sarà possibile raggiungere soltanto se si uniranno le forze e le intelligenze”.

Infine, non è mancato un accenno alla prossima tornata amministrativa ed un appello “a tutti i cittadini teverolesi che si vogliono impegnare per condividere un’autentica volontà di rinnovamento in vista di un progetto per Teverola che si fondi su un programma concreto di sviluppo ed affermazione della sezione di Teverola”, ha esortato responsabile cittadino del partito che ha assicurato: “Dichiariamo la nostra disponibilità, di unirci alle forze moderate e riformatrici presenti sul territorio e che condividono questo progetto, affinché si possa porre maggiore attenzione ai problemi e agli interessi dei Cittadini e della città. Siamo convinti, che nessuno deve firmare deleghe in bianco, la fiducia va conquistata e confermata ogni giorno, nelle scelte che via via si faranno”.

A fine convegno i presenti si sono recati presso la sede di Corso Italia dove c’è stato il taglio del nastro nei locali della nuova sezione con un brindisi augurale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico