Italia

Salerno, raptus omicida: 30enne spinge anziano sugli scogli

lungomare di SalernoSALERNO. Come consuetudine Mario Casolaro, 73 anni,si godeva il panorama seduto sugli scogli del lungomare di Salerno, quando un 30enne lo ha spinto già dal muretto.

Per l’anziano, che ha fatto un volo di sei metri, non c’è stato nulla da fare: è morto sul colpo cadendo violentemente sugli scogli. Il 30enne, mentalmente instabile, dopo aver aggredito l’anziano è scappato via dal luogo del delitto ma le urla di chi ha assistito alla terribile scena hanno richiamato l’attenzione di un maresciallo dei carabinieri in borghese che si trovava a transitare nella zona e ha inseguito il giovane, arrestandolo.

Al momento non è ancora chiaro se tra i due ci fosse un legame o se il gesto è scaturito dall’instabilità mentale del 30enne che ora è in stato di fermo presso il comando dei carabinieri.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico