Teverola

Comitato Civico: “Ecco alcuni ‘guai’ fatti da Lusini”

Municipio di TeverolaTEVEROLA. Il “Comitato Civico per Teverola” ha incontrato il commissario del Comune di Teverola, dottor Palmieri.

Dall’appuntamento sono emersi spunti interessanti. Sull’ampliamento del cimitero e l’assegnazione dei loculi, “si è dovuto integrare il programma di fabbricazione con un ulteriore deliberato – raccontano i componenti del comitato – perché i loculi ed i monumenti non erano previsti come area cimiteriale nello stesso e si rischiava di andare incontro a costruzioni abusive. Grazie all’impegno del commissario si è potuto evitare questo sconcio che comunque comporterà un ritardo di circa un mese nell’assegnazione dei monumenti”.

Inoltre, si è discusso della grave situazione della raccolta rifiuti sul territorio di Teverola, con il comitato che ha lamentato i ritardi nella partenza della differenziata. “Anche su questo punto – affermano dal comitato – il commissario ha messo una pezza alla grave situazione venutasi a creare poiché si è sopperito a dei deficit dell’ex sindaco che non l’aveva fatta partire e si rischiava il commissariamento. Infatti, i Comuni che non raggiungeranno entro fine anno il 25% della raccolta differenziata saranno commissariati, ma il dato di settembre è molto positivo, cioè del 26%”.

Il comitato, fondato da ex sostenitori della maggioranza Lusini, tra cui gli ex assessori Salvatore Barbato, Gennaro Melillo, Nicola Picone e Raffaele Caputo, e l’avvocato Francesco Pecorario, inoltre riferisce che l’ex primo cittadino aveva “dimenticato l’esistenza un debito con il Consorzio Idrico ed Eniacqua di circa 3 milioni di euro e gli interessi crescevano a dismisura”. Ma anche a tal proposito, – sottolineano – “il commissario è riuscito con una transazione a chiudere il contenzioso pagando solo 1 milione di euro. Abbiamo saputo che i fondi già esistono e che la transazione sarà completata con il pagamento del dovuto entro il 2010”.

Il comitato, a fronte di questi risultati, ritiene che la gestione commissariale sta ponendo in essere “un lavoro di alto livello facendo uscire allo scoperto tutti gli errori commessi da Lusini che stanno compromettendo la gestione del Comune di Teverola, come è stato il disinteresse nel pagare i debiti, oltre al fatto di far trovare l’area cimiteriale allargata fuori dal programma di fabbricazione e, dunque, rischiando un’opera abusiva, e di non far partire la raccolta differenziata”.

Insomma, per il comitato “Lusini non è più difendibile e saranno gli elettori scoperte queste gravi mancanze di Lusini a punirlo nell’urna”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico