Cesa

Consiglio, si placa la polemica tra maggioranza e opposizione

Vincenzo De AngelisCESA. “La quiete dopo la tempesta”, si potrebbe intitolare così l’ultima seduta del Consiglio Comunale svoltasi martedì 29 settembre.

La bagarre politica degli ultimi giorni si è conclusa proprio in occasione dell’Assise. La polemica era nata nella seduta consiliare dello scorso 1 settembre in cui doveva votata la convenzione che il Comune di Cesa aveva stipulato con la Provincia di Caserta per la concessione, in uso gratuito, dell’immobile in piazza Aldo Moro.

Il gruppo di opposizione, capeggiato da Pino Sarpo, aveva abbandonato l’aula poiché, a loro avviso, sussisteva la necessità di studiare in maniera più approfondita la convenzione. Sul fronte opposto era intervenuto l’assessore alla Pubblica Istruzione Stefano Verde che aveva accusato la minoranza di assumere una atteggiamento “miope ogniqualvolta si cerca di fare qualcosa di buono per il paese”.

Lo scontro tra maggioranza ed opposizione è continuato in seguito a colpi di dichiarazioni, risposte e controrepliche per poi risolversi martedì, a conclusione del civico consesso, con l’invito da parte del sindaco Vincenzo De Angelis ad abbassare i toni della polemica: “Vorrei invitare tutti voi componenti di maggioranza ed opposizione a mantenere ognuno le proprie posizioni evitando gli attacchi personali. E’ giusto che voi dell’opposizione critichiate ed è altrettanto giusto che la maggioranza si difenda, ma vi invito ad abbassare i toni della polemica anche perché, aldilà della politica, siamo amici”.

Dopo le parole del primo cittadino cesano è intervenuto anche l’assessore Verde che ha voluto porgere le sue scuse all’opposizione per i toni accesi assunti nella precedete seduta consiliare. Sarpo, a nome del gruppo di minoranza, le ha accettate sottolineando che le loro osservazioni sono sempre rimaste nella sfera politica. Concetto rimarcato anche da Stella Guarino, che ha affermato: “Come sempre noi dell’opposizione agiamo per atto di servizio nei confronti della comunità. Diamo anche noi un contributo alla programmazione e, nel caso dell’Istituto Alberghiero, ritenevamo opportuno che fossero compiuti degli interventi al fine di migliorare la situazione e di garantire una corretta fruibilità ai ragazzi”.

Prima di tutto ciò, il Consiglio ha discusso i tre punti all’ordine del giorno che riguardavano la salvaguardia degli equilibri di bilancio attraverso l’adozione di provvedimenti di riequilibrio; la ratifica della delibera dello scorso 17 settembre avente come oggetto gli interventi a favore degli anziani; e, infine, la ratifica del protocollo d’intesa che il comune ha sottoscritto con l’Asl Caserta lo scorso 18 settembre.

Voto contrario da parte dell’opposizione solo per l’approvazione di provvedimenti di riequilibrio del bilancio comunale poiché, come ha spiegato l’esponente del Pdl Stella Guarino, “le nostre perplessità sono fondate su una programmazione che non ci ha soddisfatto”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico