Aversa

Movida violenta: la Questura chiude il Bar Maracas, il Tar lo riapre

PoliziaAVERSA. Il Tar Campania dispone la sospensiva del provvedimento con cui la Questura di Caserta aveva sospeso, per quindici giorni, l’attività del bar “Maracas” di via Michelangelo.

I giudici amministrativi hanno accolto il ricorso dei titolari del locale, riservandosi di decidere nel merito.

Il provvedimento era stato notificato nella mattinata di giovedì dagli agenti del Commissariato di Polizia di Aversa, coordinati dal dirigente Eliseo Nicolì e dal vice Luigi Graziano.

Ciòa seguito dei fatti avvenuti la sera dello scorso 21 giugno quando una lite scoppiata fra due giovani all’interno del bar è poi degenerata in vie di fatto e nell’aggressione con un coltello di uno dei due giovani, avvenuta poco dopo nei pressi dello stesso locale.

Il provvedimento, così come è previsto dalla legge, non aveva natura di sanzione nei confronti del gestore del locale ma lo scopo esclusivo di tutelare l’ordine e la sicurezza pubblica a fronte di condizioni, pregiudizievoli, obiettivamente esistenti e che si verificano in particolar modo nelle sere dei fine settimana quando maggiore è l’affluenza di giovani.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico