Campania

Napoli, Berlusconi contestato da abruzzesi: “Non venire più a L’Aquila”

 NAPOLI. In visita nel capoluogo partenopeo per fare il punto sulla questione rifiuti, il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi è stato contestato durante il suo discorso.

“Non devi venire in Abruzzo, ci stai rovinando”, con questa frase i due giovani abruzzesi si sono scagliati contro il premier che ha invitato, con gesti di mano, alla calma tentando di riprendere il discorso ma la contestazione è proseguita e il presidente Berlusconi ha deciso di interrompere il suo discorso e ha raggiunto l’auto per lasciare il palazzo della Prefettura. I due, trentenni senza precedenti penali, sono stati identificati dalla Digos, e hanno detto di essere venuti a Napoli proprio per la visita del premier.

Berlusconi era arrivato ieri a Napoli per incontrare, ad un mese dall’inaugurazione del termovalorizzatore di Acerra, il sottosegretario Guido Bertolaso, il Prefetto Alessadro Pansa ed il Questore Santi Giuffrè e fare il punto della situazione. Il generale Franco Giannini, vice commissario delegato per l’emergenza rifiuti, ha sottoposto all’attenzione del premier Berlusconi la situazione delle province sia napoletana che casertana ancora colme di rifiuti. Il presidente del Consiglio ha affermato che tale condizione è legata ai debiti che ui comuni hanno contratto con i precedenti consorzi di bacino.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico