Italia

Afghanistan, attentato al contingente italiano: nessun ferito

 Nell’area di Shindand, in provincia di Herat, nell’ovest dell’Afghanistan c’è stato un attentato contro un convoglio di militari italiani.

Al passaggio di una pattuglia di mezzi italiani degli Omlt (Operational Mentoring Liason Team), squadre di militari che addestrano l’esercito afgano, è esplosa un’autobomba. L’attentato, avvenuto alle 14 locali, le 10.30 in Italia, non ha provocato nessun ferito tra i militari che viaggiavano sui mezzi. Solo il veicolo blindato “lince”, che i militari stavano usando per attività di pianificazione, è rimasto danneggiato.

Proprio stamani, il presidente americano Barack Obamaha presentato almondo il piano del suo governo per l’Afghanistan, dove la guerra si trascina ormai da troppo tempo.

Saranno schierati altri 4mila soldati con il compito di addestrare le troppe locali. Il nuovo contingente, che dovrebbe partire a giugno, si sommerà ai 17mila soldati aggiuntivi già annunciati dalla nuova amministrazione a febbraio e che arriveranno nei prossimi mesi in Afghanistan per rafforzare il contingente dei circa 38mila uomini che già si trovano nel paese.

Inoltre, saranno inviati altri funzionari civili a raggiungere quota 900 che dovranno rafforzare l’amministrazione e consigliare in materia agricola.

Durante una telefonata col presidente afghano, Hamid Karzai, e un incontro con i deputati statunitensi, Obama ha riferito che il piano prevede la massima attenzione anche per il Pakistan, per coinvolgerlo, assieme agli altri Paesi vicini, nella stabilizzazione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico