Caserta

Differenziata: a febbraio quota del 39%. Finora elevate 115 multe

Luigi Del RossoCASERTA. L’Ufficio Ecologia del Comune di Caserta ha reso noto gli ultimi dati relativi alle percentuali di raccolta differenziata realizzate nel corso dello scorso mese di febbraio.

Il dato si è attestato al 39%, confermando così il trend di crescita fatto rilevare rispetto a gennaio (28%) e a dicembre 2008 (12,4%). Nel contempo l’Ufficio tecnico ha comunicato anche di avere inoltrato due contestazioni alla ditta Sa.Ba. per disservizi evidenziati: il primo per un ammontare di 84.000 euro, il secondo per 317.517 euro. E ancora in tema di controlli effettuati dalla Polizia Municipale sul rispetto dell’ordinanza sindacale che ha avviato il nuovo sistema di raccolta dei rifiuti solidi urbani, il Nucleo di Polizia Ambientale ha reso noto di avere elevato dall’inizio del mese di gennaio ad oggi 115 verbali per inosservanze varie, così ripartiti: 102 per abbandono incontrollato di rifiuti, 13 per posizionamento dei contenitori sulla strada pubblica e comunque fuori dagli spazi consentiti. In quest’ultimo caso sono stati sanzionati gli amministratori dei condomini interessati. Opportuno a questo riguardo ricordare che il controllo del territorio avviene con l’impiego di due pattuglie che – in abiti civili e a bordo di auto civetta – operano rispettivamente dalle 7.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 21.00.

Intanto l’assessore all’Ecologia Luigi Del Rosso (nella foto) ha convocato per giovedì 2 aprilei Dirigenti scolastici e quelli di tutti gli Enti Pubblici che insistono sul territorio comunale per esaminare ad un tavolo congiunto eventuali problematiche relative ai rifiuti: “Ritengo sia indispensabile un incontro – spiega l’assessore – dal momento che abbiamo notato che molte strutture pubbliche della nostra città non effettuano in modo adeguato la raccolta differenziata. Mi preme capire le motivazioni della mancata osservanza dell’ordinanza del dicembre dello scorso anno in modo da poter intervenire in maniera sollecita ed adeguata”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico