Trentola Ducenta

Omonimia crea imbarazzo nel Pd: Russo mai inserito nel direttivo

Nicola RussoTRENTOLA DUCENTA. Il teatro delle cose strane non sembra mai calare il suo sipario su Trentola Ducenta. Inutile stare ad elencare tutto quello verificatosi negli ultimi mesi, basta sfogliare le nostre pagine per accorgersi che qualcosa, almeno a livello politico in città, non funziona alla perfezione.

Ora arriva anche la nomina di Nicola Russo, ex Ds, poi Pd, ora del gruppo consiliare “I Riformisti”, nella direzione provinciale del Pd. Nomina, però, chiaramente da smentire, per “omonimia”. Che Nicola Russo, ingegnere ed ex assessore del gruppo dell’Arcobaleno in Comune, improbabilmente fosse stato inserito nel listone tirato giù da Enzo Iodice, segretario provinciale del Pd a Caserta, era da intendere fin dall’inizio. Russo, infatti, attualmente non è neanche tesserato al Partito Democratico, visto che in qualità di consigliere comunale si è dissociato dalla lista Arcobaleno vincitrice delle elezioni a Trentola Ducenta, ma si è anche messo ai margini del suo partito, appunto il Pd, formando una nuova coalizione locale, quella dei Riformisti, di cui fanno parte l’altro ex Pd ed ex Arcobaleno, Saverio Fabozzi, e l’ex Arcobaleno ed esponente socialista Raffaele Di Lauro, coalizione che tra l’altro si pone contro i suoi ex alleati e contro il sindaco Nicola Pagano che del Pd fa parte.

Quello che lascia comunque sbigottiti è che pur non avendo le carte in “regola” per essere eletto, Nicola Russo, in verità un tantino sprovveduto, avuto notizia di essere stato inserito nella lista, si è buttato giù a capofitto, con dichiarazioni alla stampa, parole di fuoco verso la sua (?) segreteria locale, parole di apertura e bacchettate verso i suoi ex amici dell’Arcobaleno. Poi la “tremenda” scoperta: il Nicola Russo chiamato nel direttivo provinciale viene non da Trentola Ducenta ma da Capodrise. A porre rimedio ci ha pensato lo stesso Pd che, affianco a cognome e nome, nell’elenco dei componenti il direttivo, ha ora inserito la data di nascita (7/4/1953).

“Sviste marchiane”. Inutili “suoni di trombe”, in un deserto dove sembra essere rimasta solo l’illusione, visto che la politica, quella vera, latita da tempo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico