Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Al “Quercia” una giornata di orientamento all’insegna dell’accoglienza

Liceo “Quercia” di Marcianise MARCIANISE. E’ stata una bella domenica mattina, all’insegna dell’accoglienza cordiale e della disponibilità. Così, in estrema sintesi, potrebbe essere ricordata la giornata dell’orientamento al Liceo “Quercia” di Marcianise del 15 febbraio.

Fortemente voluta dal Dirigente Scolastico, il professor Diamante Marotta, e dai Docenti della scuola, è stata la conclusione più naturale di un percorso di didattica orientativa che ha coinvolto gli istituti secondari di primo grado di Marcianise e dei comuni limitrofi.

Dal mese di ottobre i docenti della Commissione orientamento hanno incontrato gli alunni del primo ciclo di istruzione, fornendo tutte le informazioni necessarie per avviare una riflessione pacata sulla scelta del percorso formativo secondario. Non sono mancate visite alla struttura del “Quercia”, arricchitasi, quest’anno, di altri laboratori.

Ma i momenti più significativi dell’orientamento sono state le lezioni di latino, di matematica, di fisica, di scienze, di disegno, di inglese e di greco, tenute dai Docenti dell’istituto marcianisano, a cui hanno partecipato gli studenti del primo ciclo tutorati dagli allievi del “Quercia”. Su questo punto forte è stato progettato e realizzato l’Open day, con cui è stata efficacemente presentata l’offerta formativa della scuola (Liceo Scientifico Tradizionale, Liceo Scientifico Piano Nazionale Informatico, Liceo Classico).

La professoressa Maria Bartoletta ha curato il laboratorio linguistico, centrato sul versante comunicativo della lingua inglese, veicolo di quelle relazioni socio-economiche che costituiscono il tessuto connettivo del mondo globale. I docenti Ivana Di Luzio, Concetta Marino, Vincenzo Serafino e Anna Vellone, utilizzando le risorse informatiche, hanno guidato gli allievi nel mondo di Pitagora, facendo emergere il versante “umanistico” della matematica. La professoressa Anna Maria Afiero ha curato il laboratorio di fisica, presentando gli aspetti “esperienziali” di questa disciplina. La professoressa Grazia Occhipinti ha mostrato ai giovani visitatori il valore della ricerca nel contesto delle scienze della natura e della chimica. Il professor Antonio Palladino ha tenuto una lezione di disegno utilizzando il software Autocad, dando una pratica dimostrazione di come le tecnologie dell’informazione e della comunicazione siano entrate nelle professionalità richieste all’architetto e all’ingegnere. La professoressa Maria Luce Porceddu ha curato il laboratorio di latino e greco, che ha visto protagonisti gli allievi degli istituti di primo grado motivati allo studio delle lingue classiche; la docente ha messo in evidenza, soprattutto, la derivazione etimologica della maggior parte delle parole della lingua italiana da vocaboli greci e latini.

Notevole interesse ha destato nei ragazzi e nei genitori che li accompagnavano la visita guidata al Planetario, fiore all’occhiello della scuola, curata dalle docenti Marisa Di Leva e Maria Pia Tartaglione. Coordinati dalla professoressa Silvia Rosati, alcuni studenti hanno realizzato un lavoro grafico di mappatura delle strutture del Centro Risorse, di cui fanno parte, oltre il già citato planetario, una tensostruttura, una sala di ginnastica dolce ed alcuni attrezzatissimi spazi laboratoriali. Apprezzamento vivissimo è stato espresso dai visitatori sugli spazi dedicati all’educazione fisica, costituiti da ben tre palestre, curati dai docenti Francesco Bucciero e Francesco Perrino.

Ma la cosa più bella di questo “Open day” è stata sicuramente l’entusiastica partecipazione degli studenti del Liceo marcianisano, in particolare di quelli delle classi IIF, IIID, IIIC, IVD, IVF, VD, IIL, IVC, VC e IVG; sono stati loro, infatti, ad animare i laboratori con il tutoring, così come a loro si deve, più in generale, lo svolgimento ordinato e proficuo di tutte le attività programmate.

Una citazione di merito va fatta anche per i signori Roberto Amoroso, Rinaldo Caterino, Salvatore Delli Paoli, Angelo Pontillo, Mario Serace e Giuseppe Tartaglione, che, coordinati dal DSGA, il signor Luigi Arnoldo, hanno dato l’ennesima prova di professionalità e disponibilità.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico