Italia

1 gennaio 1851, il primo francobollo italiano

il primo francobollo italiano Accadde Oggi. La disputa sul quale sia il primo francobollo italiano è di quelle fortissime. Problema fondamentale è quale data certa dare, affidare all’unità d’Italia, almeno quella filatelica.

A porre un principio fondamentale è stato certamente il famoso catalogo della Bolaffi, che con la pubblicazione del 1985, finalmente elegge a numero uno italiano il 5 centesimi nero, emesso dal Regno di Sardegna il 1° gennaio del 1851, considerando così che il Regno d’Italia proclamato il 17 marzo del 1861, viene considerato un “continuum” del Regno di Sardegna. La prima uscita italiana, quindi, seppure anticipata da tutta una serie precedente di emissioni del Regno Lombardo Veneto sul suolo italiano, arriva 11 anni dopo l’emissione in Inghilterra del famoso “Penny Black” il primo francobollo al mondo emesso il 6 maggio del 1840. Subito dopo l’emissione dell’Emanuele “nero”, ecco arrivare nel giugno del 1852 la prima emissione dello Stato Pontificio, quindi nello stesso anno quella del Granducato di Modena, Parma e Granducato di Toscana. Mentre bisognerà attendere al 1° gennaio del 1858 per vedere il primo francobollo del Regno di Napoli e il 1859 per il “Ferdinando II” di Sicilia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico