Trentola Ducenta

Griffo querela gli “utenti diffamatori”

Michele Griffo TRENTOLA DUCENTA. In merito ad alcuni commenti rilasciati dagli utenti nel suo comunicato di risposta all’assessore Savino, il consigliere del Pdl Michele Griffo ci tiene a fare delle considerazioni.

“Il malcostume imperante di alcuni individui, che pensano di dare giudizi sulle persone nascondendosi nell’anonimato, va estirpato e denunciato, cosa che ho provveduto a fare nei confronti di tutti coloro che sono nascosti dietro nick anonimi, ritirati o pubblicati, che hanno espresso giudizi calunniosi offensivi e diffamatori nei miei confronti, commentando la mia risposta al dottor Savino. Sul punto mi preme sottolineare che ho risposto ad un attacco, privo di qualsiasi fondamento nei miei confronti dell’assessore alla pubblica istruzione, quindi sono stato provocato e costretto a rispondere, risposta che ho cercato di dare evidenziando fatti e circostanze, con atti documentati e documentabili per il ripristino della verità.

Quindi, dico a ‘verdummaro’ in primis, non ti strappare troppo i vestiti addosso, altrimenti copi Vucinic, poi sei tu che dovresti vergognarti e che operi meschinamente dando giudizi nell’anonimato. Il sottoscritto, pur ritenendo il Savino non certamente un ‘benefattore’ o un ‘donatore di sangue’, perché comunque interessato alle sue associazioni, non gli ha dato del disonesto. Alla ‘indignata dico: pubblica i tuoi dati, così vediamo quali sono le tue capacità, professionali e non, penso che sei una donna, solo per questo evito polemiche per rispetto nei confronti del gentil sesso, sperando che tu non sia una ‘vecchia zita’ altrimenti sai quanta acidità.

Caro ‘libero 69’ ma come è possibile che ti svegli alle sette del mattino, di domenica, con il pensiero di attaccare le persone, tanto è pesante il fardello che hai in testa o sulla testa che non ti fa dormire? Ma tu che conosci il Vangelo dovresti sapere che operare nell’anonimato, calunniando le persone, è peccato, quindi, invece di esprimere concetti astratti e privi di qualsiasi fondamento, esci allo scoperto, impegnati anche politicamente e così mi contrasterai direttamente alla luce del sole senza atti di vigliaccheria. Cari amici ed amiche, voi che operate solo nell’anonimato esprimendo giudizi offensivi, certamente perché repressi, quale insegnamento potete essere per i cittadini e per i vostri figli? E quale domani potete assicurare al nostro paese?

Quindi, dico a ‘mariaci’: con questi elementi quale politica è possibile nel nostro paese? Credo che simili personaggi sono di danno, per non dire di sventura, abituati come sono ad operare nell’ombra e nell’anonimato, in modo vigliacco.

Al fine di riportare nei giusti binari e, quindi, eliminare detti personaggi, ho sporto querela per diffamazione e calunnia nei confronti dei signori nascosti dietro i nick anonimi, pubblicati e ritirati dalla redazione, ritenendo quest’ultima priva di qualsiasi responsabilità”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico