Teverola

Giornata ecologica per la “Città di Teverola”

Il Vescovo Milano con il sindaco LusiniTEVEROLA. La seconda edizione della giornata ecologica di Teverola, svoltasi giovedì 20 novembre nella sala consiliare di via Roma, ha avuto come grandi protagonisti i bambini. video

Ad accogliere gli allievi della scuola media “Ungaretti” e del circolo didattico, il sindaco Biagio Lusini e l’assessore comunale all’Ambiente Dario Di Matteo. “Per migliorare l’ambiente – ha affermato Lusini – bisogna contare sull’aiuto dei bambini. Solo così si potrà davvero cambiare lo stato delle cose”. “Questo evento – ha spiegato Di Matteo – vuole essere un segnale di positività, un primo importante passo da compiere per riportare il sorriso nei nostri territori”.

Con la proiezione del film documentario “Biutiful Cauntri”, è stato affrontato il delicato tema dello smaltimento illecito dei rifiuti. Obiettivo: orientare le nuove generazioni verso il rispetto e la salvaguardia del territorio. Con il traguardo della sensibilizzazione, è stato ideato anche il concorso-premio “Ambiente legalizzato”, che, articolato in due sezioni (fumetto e realizzazione di oggetti con materiale riciclato), ha visto la produzione di opere originali. Fra esse, due sono state premiate con un assegno di 500 euro, rilasciato simbolicamente dalla Banca dell’Ambiente La premiazione è stata affidata al Provveditore degli studi di Caserta, Vincenzo Di Matteo, che ha presieduto la giuria costituita, fra gli altri, anche dal parroco di Teverola Don Evaristo Rutino. Il riutilizzo è stato il tema centrale del lavoro dei bambini, ma anche delle tre opere d’arte realizzate da Silvia Molitierno, che sono state consegnate in segno di riconoscimento per essersi particolarmente distinti nel ripristino della legalità in tema ambientale, alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, al Nucleo operativo ecologico dei carabinieri, al comando provinciale della Guardia di Finanza. “I bambini sono il terreno fertile – ha commentato il comandante provinciale della Gdf Francesco Saverio Manozzisu cui seminare la cura dell’ambiente”. Sulla stessa scia, il comandante del Noe, Leonardo Madaro, che ha sottolineato come “i bambini siano molto più attenti degli adulti nelle iniziative di rispetto del territorio”.

La giornata ecologica è stata anche l’occasione per accogliere ufficialmente il titolo di ‘Città’ che il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha assegnato al Comune di Teverola. Un’accoglienza in grande stile avvenuta con la benedizione dell’arcivescovo di Aversa, Mario Milano. A garantire una cornice colorata alla manifestazione è stato il festeggiamento, inserito nell’ambito della giornata, del 19° anniversario della convenzione dei diritti dei bambini. Ad illustrarla, il delegato del comitato provinciale dell’Unicef Francesco Di Virgilio. “Che questo incontro – ha detto Di Virglio – ricordi a tutti che sempre deve prevalere il superiore interesse dei bambini, come singoli e come gruppi”. “Un momento di grande significato, soprattutto perché – ha osservato la presidentessa casertana dell’associazione Emilia Narcisoper la prima volta abbiamo dato ai singoli territori l’opportunità di celebrare l’anniversario secondo la volontà e le esigenze locali”. Di grande impatto emotivo, il coro provinciale dell’Unicef del circolo didattico di Cesa. Vestiti di bianco, i bambini, coordinati da Carolina Levita, hanno cantato la marcia dei diritti.

Ad applaudirli, fra le varie autorità presenti, rappresentanze del commissariato della Polizia di Aversa, del comando provinciale dei vigili del fuoco, il colonnello dell’Esercito Punzo, collaboratore del generale Giannini, il sindaco di Casapesenna Giovanni Zara e il sindaco di Carinaro Mario Masi.

Festa Ambiente – alunni e interventi

Alice 7 Mega, Adsl veloce in promozione

Festa Ambiente – interviste

Freeshop - Un Mondo più Avanti !

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico