Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

500 zainetti per i bambini di Ketti

 MONDRAGONE. Un’iniziativa umanitaria per le feste di Natale è stata lanciata, a conclusione del cenacolo di preghiera mensile, che si svolge alla Stella Maris di Mondragone.

A promuovere tale iniziativa, in sintonia con le Suore di Gesù Redentore è padre Antonio Rungi, teologo morale campano, cappellano delle Suore che invita “le persone di buona volontà a fare un piccolo sforzo per Natale 2008 per aiutare i bambini poveri della Nigeria”. L’iniziativa si chiama “Uno zainetto per i bambini di Ketti” ed è stata avviata dalla Congregazione di Gesù Redentore, che a Mondragone hanno una comunità religiosa. Dopo il successo dello scorso anno, durante il quale si è realizzato il sogno di acquistare 200 banchetti per la scuola per i bambini di Ketti, in Nigeria, quest’anno l’offerta di 20 Euro è destinata all’acquisto di 500 zainetti, completo di materiale scolastico. La missione Ketti è a cura della Congregazione di Gesù Redentore, soprattutto della comunità di Bagnoregio, che si è impegnata in prima persona a sostenere questa loro missione in terra d’Africa. Coloro che vogliono dare il loro contributo per tale causa si possono rivolgere direttamente alle comunità delle Suore di Gesù Redentore, che si trovano sul territorio. A Mondragone le Suore si trovano alla Stella Maris, istituto ben noto per aver accolto nel passato moltissimi bambini orfani ed abbandonati. Il contributo per tale finalità può essere ugualmente corrisposto mediante versamento su Conto Corrente Postale N. 11417011, intestato alle Suore di Gesù Redentore – Viale Agosti, 10- 01022 – Bagnoregio (Vt). A tal fine è interessante leggere quanto scrive un bambino di tale missione a tutti i benefattori (si tratta di una lettera originale tradotta in italiano): “Mi chiamo Thomas e vivo a Ketti (Nigeria). A settembre ho incominciato la scuola e sono tanto contento. Alla missione le suore mi hanno dato una divisa scolastica ed ora abbiamo dei banchetti sui quali possiamo scrivere ed anche mangiare…Che gioia quando li abbiamo visti! Il mio sogno sarebbe di avere uno zainetto con qualche libro, alcuni quaderni, una penna, una matita, dei colori… Potresti aiutarmi?”.

Una richiesta semplice ed essenziale che non si può disattendere. “Si tratta di raccogliere 10.000 Euro, tanti per acquistare 500 zainetti completi di tutto per i bambini di Ketti. Cinquecento persone o famiglie, o gruppi di persone, di studenti, che in questo Natale 2008 possono destinare individualmente o collettivamente 20 euro per acquistare almeno uno zainetto. Si può fare ed è una meta raggiungibile, con la buona volontà e soprattutto – conclude padre Rungi – con la generosità del cuore e delle tasche”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico