Trentola Ducenta

Taverna del Re: una “ragion di Stato”

TRENTOLA DUCENTA. Dal web arrivano le foto diffuse dal presidio di Taverna del Re sui lavori alle piazzole del sito-discarica posto alle porte di Trentola Ducenta ed in tenimento di Giugliano in Campania, confinante con il territorio di Villa Literno.

Niente di buono sotto il sole, ci sarebbe da dire, visto infatti che delle 70.000 balle per le quali è stato riaperto il sito, già oltre 60.000 sono state sistemate, tutte trasportate dai famigerati tir protetti dalle insegne della Drive-Beer. Ma pare proprio che il “gioco” non finisca qui, infatti l’ordinanza numero 1515 del 26 giugno 2008 prevedeva sono un “abbancamento” delle piazzole E-5, E-11a ed E-11b ma, come si può notare dalla foto che vi proponiamo, i lavori continuano e si sta provvedendo a realizzare nuove piazzole. Stavolta pare, secondo le solite indiscrezioni, che ormai sono l’unica cosa concreta e reale di questa lotta contro un vero e proprio muro di gomma, qui dovrebbero arrivare buona parte degli ingombranti della Regione. In pratica mobili, frigoriferi, televisori, computer e via dicendo, tutto quello che i campani sversano sui marciapiedi e che non si sa dove andare a stoccare. L’ennesima presa per i fondelli per quanti si aspettava che la chiusura di Taverna del Re fosse finalmente fatto compiuto, ma anche l’ennesima bugia che stavolta si dovrà attribuire anche al sindaco di Giugliano, Pianese, che, sbandierando la sua appartenenza allo stesso partito di Silvio Berlusconi, solo qualche giorno fa garantiva che l’ordinanza sarebbe stata rispettata e che il sito chiuso definitivamente subito dopo lo sversamento delle ulteriori 70 milaballe previste. In tema di balle, altre balle e l’ennesimo tentativo che tutto avvenga nel silenzio più totale alla faccia della democrazia e della trasparenza, ma per “ragion di Stato” non si può neanche protestare e probabilmente tra un poco neanche più scrivere di queste cose.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico