Aversa

Capodanno, Ciaramella plaude alle forze dell”ordine

i botti nelle strade di AversaAVERSA. Grande lavoro per gli uomini della Protezione Civile comunale nella notte di San Silvestro. Nel corso di tutta la nottata i volontari cittadini hanno effettuato numerosi interventi su tutto il territorio cittadino.

Il gruppo comunale della protezione civile non si è occupato solo di cumuli di rifiuti incendiati in seguito all’esplosione di fuochi d’artificio, ma anche di botti inesplosi. I volontari, che per tutto il corso della notte hanno lavorato a stretto contatto con i vigili del fuoco e le forze dell’ordine, hanno reso innocui oltre dieci ‘ordigni’ inesplosi in via Cilea. I botti sono stati oggetto di un certosino lavoro nel corso del quale sono stati neutralizzati ed allontanati dalla sede stradale. Il primo intervento del 2008 del nucleo comunale di protezione civile, coordinato da Ciro Nugnes e Luca Abate, è stato in via Santa Lucia, dove, in seguito al contatto tra un fuoco d’artificio e la caldaia di un appartamento, ci sono stati attimi di spavento. Il tempestivo intervento dei volontari del gruppo comunale, che hanno messo in sicurezza l’abitazione in questione e l’intero edificio, ha impedito che potesse succedere il peggio. “Mi sento in dovere di ringraziare le forze dell’ordine, i vigili del fuoco ma soprattutto la protezione civile comunale per il lavoro svolto nel corso della notte di San Silvestro”, così ha esordito il sindaco Mimmo Ciaramella che è stato in continuo contatto con gli operatori sul territorio. “Voglio ringraziare uno ad uno i ragazzi della protezione civile che hanno lavorato per 24 ore di seguito prima per disinfestare la città in seguito alla raccolta dei rifiuti, poi per aver collaborato con i vigili del fuoco nello Protezione Civile in azionespegnimento di incendi e nella messa in sicurezza delle strade dalla presenza di petardi inesplosi. Ed allora ringrazio i due coordinatori Ciro Nugnes e Luca Abate ed i volontari Giuseppe D’Alessandro, Michele Muto, Raffaele D’Alessandro, Giuseppe Picone e Ugo Mariano”. Purtroppo alcuni cumuli di rifiuti sono stati dati, malgrado i numerosi appelli del sindaco, alle fiamme, così come conferma lo stesso primo cittadino: “La mamma dei cretini è sempre incita e questa notte, se ne avevamo ancora qualche dubbio, ne abbiamo avuto la certezza. Alcuni cumuli di rifiuti, a terra malgrado l’inizio della raccolta straordinaria, sono stati dati alle fiamme. Sappiamo che gran parte dei roghi in questione sono di natura dolosa e gli inquirenti stanno sulle tracce dei responsabili. Un plauso, invece, a coloro i quali hanno collaborato con segnalazioni ed intervenendo in prima persona dalle proprie abitazioni per agevolare lo spegnimento delle fiamme. Il mio braccio sul campo nella notte di San Silvestro è stato l’assessore all’ambiente Nicola Palmieri a cui va il mio ringraziamento per aver coordinato e sostenuto le forze in campo”. Quasi concluse le feste con l’arrivo del nuovo anno si ritorna all’emergenza quotidiana e conclude Ciaramella: “Continua il piano straordinario di raccolta dei rifiuti. Abbiamo bisogno ancora della collaborazione di tutti perciò chiedo ai miei concittadini di trattenere in casa alcuni tipi di rifiuti come gli ingombranti, la carta, la plastica e l’alluminio per agevolare la raccolta da parte degli addetti ai lavori”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico