Italia

Scuola, per bulli e vandali saranno i loro genitori a pagare i danni

Giuseppe FioroniROMA. La Corte dei Conti ha registrato il nuovo Statuto degli Studenti proposto dal ministro della Pubblica Istruzione, Giuseppe Fioroni, e ratificato dal presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, che per i casi di bullismo e vandalismo nelle scuole prevede pene severe per gli studenti e anche per i loro genitori.

Questi ultimi, infatti, risponderanno direttamente dell’operato dei propri figli qualora questi violino i doveri sanciti dal regolamento d’istituto e siano responsabili di danni arrecati alla scuola o ai materiali didattici. Danni per i quali gli stessi genitori saranno chiamati al risarcimento economico. Si tratta del “patto di corresponsabilità con la famiglia” annunciato da Fioroni lo scorso 4 dicembre, a margine della presentazione dei dati Ocse che, in riferimento all’anno 2006, hanno visto la scuola italiana ben al di sotto della media europea per quanto riguarda le conoscenze in matematica, scienze e in lettura. Lo Statuto, inoltre, in presenza di gravi o gravissimi episodi prevede la sospensione per l’intero anno o addirittura la non ammissione agli esami.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico