Italia

Onu, campagna mondiale per la difesa dei diritti dell”uomo

Ban Ki-moonIl segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon, nell’ambito delle manifestazioni commemorative del cinquantanovesimo compleanno della Dichiarazione Universale dei Diritti dell”uomo, che si celebrava il 10 dicembre, ha dichiarato di essere intenzionato a lanciare una campagna speciale per la difesa dei diritti dell”uomo in tutto il mondo.

L”importante annuncio è stato confermato dal responsabile dell”ufficio per i Diritti dell”uomo delle Nazioni Unite in Angola, Vegard Bye, alla cerimonia che si è svolta al Palazzo dei Congressi di Luanda. Bye ha spiegato che la campagna, della durata di un anno, è stata concepita per aiutare i popoli di ogni parte del mondo a conoscere meglio i loro diritti ed i mezzi utilizzabili per rivendicarli. Vegard Bye ha riconosciuto che progressi nel campo del rispetto dei diritti umani nei paesi africani sono stati fatti. Ha affermato, inoltre, che la povertà, che è la più seria forma di violazione dei diritti dell”uomo nel mondo, regna ancora incontrastata in molti stati africani. Secondo il responsabile dell’Onu, in questi casi gli stati hanno una grande responsabilità morale, in primis quelli che possiedono più risorse finanziarie. Ė importante che i leader e i governanti africani, e degli altri continenti, riconoscano nella comunità internazionale, particolarmente nell”Onu, il diritto e l”obbligo di attirare l”attenzione dell’opinione pubblica su tali aspetti. Nel suo messaggio di saluto, l”alto commissario delle Nazioni Unite per i Diritti dell”uomo, Louise Arbour, ha invitato tutti alla riflessione ed alla lotta contro ogni forma di violenza, contro la xenofobia, la tortura, la repressione e le ingiustizie di ogni tipo. Ricordiamo che la Dichiarazione Universale dei Diritti dell”uomo è stata approvata il 10 dicembre 1948 da tutti i paesi membri dell”Onu.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico