Italia

Altri due indagati per la scomparsa di Denise

Denise PipitoneMARSALA (Palermo). Si infittisce il mistero intorno alla scomparsa della piccola Denise Pipitone, sparita da tre anni e tre mesi.

Dopo le dichiarazioni fatte ieri da Giuseppe Dassaro, ex compagno della zia di Denise, Rosalba Pulizzi, indagata per sequestro di persona e concorso in omicidio, nuovi nomi si aggiungono al registro degli indagati. Si tratta della figlia dei due ex coniugi, Giovanna Dassaro, e di suo marito, Antonio Cinà. I due sono accusati di aver tenuto nascosto la bimba nella loro abitazione di Palermo fino a quando la stessa non sarebbe deceduta, in seguito ad un abuso di tranquillanti. Il ruolo di Giuseppe Dassaro sarebbe stato quello di occultare il cadavere, consegnatogli in un borsone dallo stesso Cinà, che il pentito avrebbe gettato in mare al largo di Palermo. Intanto, Rosalba Pulizzi si proclama innocente e il suo legale Mariella Martinciglio ha dichiarato: “Rosalba Pulizzi ha dimostrato la sua estraneità alle accuse rivoltele che non hanno trovato alcun riscontro. Ha un”alibi di ferro: al momento della rapina della piccola Denise, infatti, era al lavoro. Tantoè vero cheè stata rilasciata senza problemi”. Gli agenti della mobile di Palermo stanno ascoltando diversi testimoni per cercare di far luce un questa vicenda che sta assumendo toni sempre più macabri ed hanno richiesto della sala in cui generalmente vengono ascoltati i minorenni poiché ci sarebbe da sentire anche alcuni minori.

Articoli correlati

Uccisa e gettata in mare: svolta nelle indagini di Denise di Angela Oliva del 10/12/2007

La madre di Denise si incatena davanti al Quirinale di Antonio Taglialatela del 26/10/2007

Ricorrono oggi 3 anni dalla scomparsa di Denise di Andrea Barbato del 1/09/2007

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico