Caserta

Sequestrate 2500 confezioni di profumo contraffatte

Guardia di FinanzaCASERTA. Il business del falso non dà tregua e proprio contro questo fenomeno la Guarda di Finanza del Comando Provinciale di Caserta, in prossimità delle festività natalizie, ha intensificato l’attivitàprevenzione e contrasto alla vendita di oggetti privi dei requisiti di sicurezza e affidabilità.

Ciò per tutelare i consumatori dai potenziali danni derivanti dal loro utilizzo. La corsa al regalo induce, infatti, con maggiore facilità all’acquisto di prodotti che possono nascondere al loro interno problemi per la sicurezza dei potenziali utilizzatori, oltre che ledere il diritto d’autore oggetto di tutela penale. Il costante impegno della Guardia di Finanza in tale contesto ha condotto i finanzieri della sezione mobile del locale Comando Nucleo di Polizia Tributaria, dopo una complessa attività di indagine, al sequestro di oltre 2500 confezioni di profumo con celebri marchi contraffatti all’interno di un garage in un condominio sito in una via del centro di Caserta. Le griffe contraffattesfruttaravano l’appeal di maison di lusso. Il responsabile, originario di Caserta, è stato denunciato all’autorità giudiziaria per il reato di contraffazione. Il risultato dell’operazione di servizio condotta dalle fiamme gialle è di rilievo se si considera che il mercato del falso nel settore della cosmesi costituisce fonte di potenziale pericolo per la salute. A fronte di prezzi nettamente inferiori, i prodotti contraffatti possono contenere sostanze dannose per il nostro organismo i cui rischi vanno dalle semplici infiammazioni della cute (bruciore e prurito), fino ad arrivare a reazioni molto più gravi come le intossicazioni da piombo o mercurio.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Mondragone, contrabbando di sigarette: revocati domiciliari a Caprio - https://t.co/HX26ZYBMGh

Condono, Salvini: “Verità agli atti, per scemo non passo”. Lo spread tocca i 340 punti https://t.co/hucibtPCtD

Casapesenna, processo Zara. Nicola Schiavone: "Fortunato Zagaria testa di legno del boss" - https://t.co/zCIAJK9ep3

Parma, sequestrato cantiere centro commerciale vicino aeroporto: 3 indagati in Comune - https://t.co/QEz7kiJNFV

Condividi con un amico