Campania

Finanza sequestra 4 chili di hashish grazie a cani antidroga

Guardia di FinanzaMARCIANISE (Caserta). Nella serata di martedì 18, le Fiamme Gialle della Compagnia di Marcianise hanno messo a segno un altro colpo nel costante contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Durante il periodo natalizio, infatti, sono stati intensificati i controlli antidroga con l’ausilio delle unità cinofile nei luoghi ritenuti più a rischio di spaccio di sostanze stupefacenti. E proprio durante un controllo in pieno centro a Marcianise, nella trafficata via Raffaele Musone, i pastori tedeschi Mapes e Over hanno fiutato e segnalato ai loro conduttori un’autovettura Renault Clio sulla quale viaggiava G.G., 36 anni, residente del posto, che alla vista delle unità cinofile ha cercato di disfarsi di un borsello contenente circa 100 grammi di hashish già suddiviso in stecchette pronte per essere immesse in commercio. L’infallibile fiuto dei cani antidroga, che nervosamente segnalavano come “inquinata” dal forte odore di hashish tutta l’autovettura, ha indotto i finanzieri a ritenere che il fermato potesse detenere ulteriore sostanza stupefacente. La successiva perquisizione effettuata presso l’abitazione ed il garage in uso a G.G., hanno confermato i sospetti dei finanzieri. E’ stato infatti rinvenuto tutto l’occorrente per il confezionamento delle dosi da immettere in commercio: strumenti per tagliare la sostanza stupefacente, bilancino di precisione per pesare le dosi, ulteriori dosi già pronte per essere spacciate, nonché panetti interi di hashish per complessivi 3,7 Kilogrammi circa. Rinvenuto anche denaro contante per diverse migliaia di euro in tagli da 50 e 20 €, probabilmente frutto di precedenti vendite. Lo stupefacente, qualora immesso sul mercato, avrebbe fruttato allo spacciatore almeno 20.000 € e sarebbe servito a rifornire gran parte del mercato marcianisano. Il responsabile è stato tratto in arresto per violazione all’articolo 73 del testo unico sulle sostanze stupefacenti con l’aggravante prevista dall’articolo 80 del medesimo testo unico, in quanto la quantità di hashish sequestrata è da ritenere ingente e capace di soddisfare le esigenze di una buona fetta di mercato. Ancora una volta si è rilevato fondamentale l’ausilio dei cani antidroga Mapes e Over che spesso vengono utilizzati dalle Fiamme Gialle di Marcianise per servizi di controllo del territorio e di prevenzione al fenomeno dello spaccio di droga nel centro urbano di Marcianise: via Gemma, i plessi scolastici, i giardini pubblici della città sono i luoghi preferiti dai pusher, che difficilmente sfuggono all’infallibile fiuto dei due pastori tedeschi.

I finanzieri con la droga e il denaro sequestrati

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico