Campania

Mignano Montelungo, operai Elcon Megarad in sciopero

operai della Elcon Megarad in scioperoMIGNANO MONTELUNGO (Caserta). Il comune di Mignano Montelungo, in provincia di Caserta, è stato scenario di una grande mobilitazione degli operai della Elcon Megarad, scesi in piazza per gridare la loro viva preoccupazione per l’utilizzo di sostanze nocive nell’Azienda.

La Elcon Megarad, azienda operante nel settore della progettazione, produzione commercializzazione di accessori per cavi di bassa e media tensione, si serve per la sua produzione di sostanze pericolose per la salute, nonostante ci siano dati significativi che testimoniano la nocività dei prodotti lavorati. Gli operai da ormai molto tempo hanno richiesto ai responsabili della Elcon Megarad di sostituire il carbon black e la copertura di amianto all’interno della struttura, ma non è stata intrapresa nessuna iniziativa per tutelare l’ambiente lavorativo: è stato, perciò, indetto uno sciopero ad oltranza volto a sensibilizzare gli animi di coloro i quali dovrebbero salvaguardare i lavoratori che ogni giorno rischiano la vita per portare avanti la produzione aziendale. La Segreteria Provinciale di Caserta della Ugl e la Segreteria Nazionale Ugl Chimici, che da sempre lottano affinché la sicurezza sui posti di lavoro sia un diritto, hanno abbracciato la causa degli operai di Mignano Monte Lungo. La manifestazione è durata tre giorni, fino a quando i vertici della Società hanno chiesto d’incontrare la Rsu Ugl (sindacato di maggioranza in azienda), assistita dalla struttura territoriale, i quali si sono impegnati a mettere a norma l’impianto intraprendendo una serie di opere di bonifica. Comunque, la Ugl Chimici vigilerà sull’evolversi della vicenda al fine di verificare che tutto l’impianto venga messo a norma.

Operai della Elcon Megarad

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico