Italia

Gli Italo americani riscoprono i piccoli Comuni

Columbus FoundationROCCHETTA SANT’ANTONIO (Fg). Un clima di grande cordialità e amicizia ha reso straordinariamente positiva la visita del Presidente della Columbus Foundation, Louis Tallarini, al Portavoce dei Piccoli Comuni italiani,Virgilio Caivano. L’abbraccio dei cittadini di Rocchetta Sant’Antonio alla famiglia Tallarini, la moglie Maria ed il figlio Matteo, sono stati accolti con omaggi floreali e prodotti tipici dell’artigianato locale, ha letteralmente commosso il Presidente della Columbus.

L’incontro con il Portavoce dei Piccoli Comuni nello splendido scenario del cinquecentesco castello baronale ha preso le mosse dai Saluti ufficiali del Sindaco di Rocchetta Sant’Antonio, Ranieri Castelli, dell’intera piccola comunità ad un figlio dell’Italia che ha saputo realizzare grandi imprese in America ed oggi può dare un contributo importante al riscatto dei piccoli Comuni italiani. Il Presidente della Columbus ha messo in risalto l’importanza di momenti di confronto e di incontro come quello di Rocchetta, utilissimi per costruire rapporti di collaborazione per progetti economici e culturali di grande importanza. L’azione di Piccoli Comuni è strategica e sicuramente produrrà effetti importanti per il ritorno degli italoamericani di terza e quarta generazione alla riscoperta dei paesi natii dei loro antenati. “La visita dal Presidente Tallarini – ha dichiarato il Portavoce dei Piccoli comuni Virgilio Caivano – costruita grazie al contributo indispensabile del responsabile della comunicazione della Columbus Foudation in Italia, Pino Tordiglione, rappresenta il primo anello della catena indispensabile per realizzare il nostro sogno di veder ritornare nei piccoli comuni natii i figli di quegli emigranti partiti in cerca di lavoro. Il nostro è un progetto che tende a far riscoprire quell’Italia non letta che può davvero dare un contributo alla costruzione di nuovi ed impensabili scenari economici per le nostre piccole comunità locali. Il grande patrimonio culturale ed ambientale in larga parte lasciato fuori dai canonici circuiti del turismo culturale è la dote che portiamo al tavolo dello sviluppo complessivo del nostro Paese. Il nostro obiettivo è portare in Italia nei piccoli Comuni nei prossimi tre anni un milione di italoamericani di terza e quarta generazione. Con l’appoggio di personalità come Tallarini possiamo farcela”. Un dato è certo, la famiglia Tallarini difficilmente dimenticherà la magia del castello “D’Aquino” e dello stupendo centro storico tornato agli antichi splendori grazie ad una preziosa opera di recupero da parte della locale Amministrazione Comunale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico