Italia

Crolla un ponte in Cina, 22 morti

22 morti, altrettanti feriti e 46 dispersiCINA. Un ponte in costruzione nella contea di Fenghuang, nella provincia centrale cinese dello Hunan, ieri è crollato provocando, secondo gli ultimi bilanci, 22 morti, altrettanti feriti e 46 dispersi.

Situato a 320 metri sopra il fiume Jiantuo, il ponte era destinato a diventare un’attrazione turistica nel centro della Cina. L’inaugurazione e l’apertura al traffico erano previste per la fine di agosto. Sconosciute, al momento, le cause del disastro. L’unica notizia è che un gruppo di trecento operai era intento a smontare le impalcature in acciaio, quando improvvisamente il ponte è crollato. Blocchi di cemento e calcestruzzo si sono abbattuti su un’autostrada sottostante, proprio durante l’ora serale di punta. Il tratto è molto frequentato anche perchè collegato a un importante aeroporto regionale e presente in una zona ad alta frequentazione turistica grazie ai suoi scenografici panorami naturali. In corso le operazioni di ricerca delle persone rimaste il ponte è crollato dopo che gli operai hanno rimosso le impalcatureintrappolate sotto ai detriti. Sul posto sono arrivate centinaia di familiari delle vittime, in preda alla disperazione. Pochi giorni fa i media cinesi avevano riferito che in tutta la Cina ammontano a oltre 6mila i ponti lesionati o pericolanti. L’ultimo era crollato a giugno, nella provincia sud-orientale del Guangdong, uccidendo nove persone.

Un disastro che ha riportato alla mente l’altro verificatosi negli Usa lo scorso 1 agosto, quando a Mineapolis, nello stato americano del Minnesota, è crollato un ponte autostradale sul fiume Mississipi provocando la morte di 9 persone ed il ferimento di almeno altre 60.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico