Italia

Attenti ai farmaci contraffatti

Attenti ai farmaci contraffattiIl recente caso dei dentifrici contraffatti rende ancora più d’attualità il problema gravissimo della contraffazione delle specialità medicinali, di marca o generiche che siano.

Un fenomeno inarrestabile che movimenta una cinquantina di miliardi di dollari l’anno. Il mercato, in continua crescita, rappresenta, allo stato attuale, circa il 12% dell’intero settore farmaceutico. Le tipologie di contraffazioni sono molteplici: si va dai farmaci messi in commercio senza le necessarie omologazioni a quelli realizzati da piccoli laboratori semiartigianali che, per contenere i costi producono in spregio a qualsivoglia norma e standard di sicurezza; si va dai farmaci prodotti utilizzando una parte minima di principi attivi a quelli che di principio attivo non ne contengono neanche un atomo. Esistono anche casi di farmaci realmente “curativi” che di contraffatto hanno solo la confezione creata apposta per imitare le specialità più richieste dal mercato.

Massima attenzione, quindi, agli acquisti di farmaci fatti su internet, se potete evitateliMolte contraffazioni riguardano i cosiddetti farmaci generici, ma i falsari, ovviamente, prediligono le specialità più costose e, purtroppo, quelle che servono a curare le malattie più diffuse. Notevoli differenze si riscontrano tra le varie nazioni e tra i vari continenti riguardo alla tipologia ed alla percentuale di contraffazione delle diverse specialità. Nei paesi in via di sviluppo un medicinale su quattro è contraffatto e il 60% di questi riguarda farmaci anti-Aids, antimalarici e antitubercolari. Nei paesi occidentali, ricchi di soldi e d’inquinamento dell’aria, una percentuale che sfiora il 50% della contraffazione, riguarda farmaci antistaminici, antiasmatici, antitumorali e antivirali.

Molte sono le precauzioni di prendere per non incappare in un medicinale fasullo. La prima, la più ovvia, è di comprare farmaci solo in farmacia. Massima attenzione, quindi, agli acquisti fatti su internet, se potete evitateli. Un farmaco falsificato può essere causa di grossi guai. Può rendere una cura meno efficace, può procurare danni più o meno gravi alla salute, ma, soprattutto in caso di patologie importanti può anche portare alla morte. L’acquisto di un farmaco è talmente delicato che andrebbe fatto sempre di persona o, al massimo, affidato a chi riscuote la nostra massima fiducia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico