Campania

Finanza sequestra nel casertano oltre 7500 giocattoli contraffatti

7516 i giocattoli illegali sequestrati RECALE (Caserta). I finanzieri della Compagnia di Caserta hanno sequestrato oltre 7mila prodotti sprovvisti di marchio della comunità europea, e dunque contraffatti.

Nei pressi di Recale, le Fiamme Gialle hanno notato un mezzo furgonato condotto da un cinese. Insospettiti, hanno eseguito i rituali controlli riscontrando da subito l’assenza di qualsiasi documento accompagnatorio dell’ingente carico di prodotti trasportati, risultati, da uno speditivo esame, giocattoli sprovvisti di marcatura CE, ovvero con una marcatura solo apparentemente conforme a quella prescritta in quanto in realtà indicativa della dicitura “China Export”. Infatti, in tema di giocattoli, tale marcatura è obbligatoria in quanto preordinata a tutelare il consumatore dai potenziali pericoli connessi alla salute dei bambini, che devono essere tutelati dall’utilizzo di materiali tossici ovvero dalla presenza di piccole parti di prodotto facilmente ingeribili. Di contro, proprio perché prodotti a bassissimo costo, i giocattoli su cui non compare tale marcatura o ne compare una indebitamente, non sono in possesso dei menzionati requisiti di sicurezza, con conseguenti effetti negativi sotto il profilo non solo della tutela del consumatore, ma anche del corretto andamento dell’economia di settore. L’esame del carico di merce fermato ha inoltre rivelato la presenza di giocattoli contraffatti e prodotti elettrici quali batterie stilo (verosimilmente destinate ad alimentare alcuni giocattoli) rasoi sprovvisti di certificazione di sicurezza, nonché recanti una marcatura CE non conforme a quella originale. Tutti i prodotti (risultati 7516) sono stati sequestrati e il trasportatore, cinese ma residente a Napoli e titolare di partita Iva, è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria anche per vendita di prodotti industriali con segni mendaci e ricettazione. L’operazione di servizio condotta costituisce ulteriore testimonianza del costante presidio economico-finanziario esercitato dalla Guardia di Finanza sul territorio, significativamente intensificato in occasione del periodo estivo e in considerazione della forte probabilità che i prodotti della specie siano spesso destinati alla rivendita nei luoghi turistici ovvero in occasione di sagre e feste patronali.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Francavilla Fontana, rapina un uomo e poi un bar: arrestato https://t.co/RIBcY8Ifc5

Napoli, fucile e bombe a mano nascosti in solaio al Rione Traiano https://t.co/STl7o6zuYW

Campania - Obiettivo "Zero Epatite C": web serie con medici e pazienti (18.10.18) https://t.co/IwSXZbfmcH

Napoletani scomparsi in Messico, i parenti occupano i binari della stazione - https://t.co/faZF0ai8xR

Condividi con un amico