Campania

“Les Petites Lumiere”, serata di gala con Tognazzi

Gian Marco TognazziMARCIANISE (Caserta). Tutto pronto per la serata di premiazione del concorso di cortometraggi “Les Petites Lumiere” che si terrà venerdì 27 luglio, alle ore 21.00, presso la Multisala Big Maxicinema di Marcianise ed avrà come ospite d’onore l’attore Gian Marco Tognazzi.

La kermesse, presentata dal comico napoletano Antonio Fiorillo, sarà focalizzata sulla premiazione e proiezione dei cortometraggi vincitori e di quelli che la giuria tecnica ha ritenuto meritevoli di menzione speciale. Inoltre verrà assegnato un premio simbolico alla carriera cinematografica e teatrale di Gian Marco Tognazzi, che sarà presente durante la serata. La manifestazione, giunta alla terza edizione, è organizzata dall’Associazione “Figli di Annibale” con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Marcianise con il sostegno del Centro Commerciale “Medì” e dell’Agenzia Giovani Provinciale di Caserta. La “Mission” principale dell’evento è diffondere in maniera capillare, a livello nazionale ed internazionale, il mondo del cortometraggio promuovendo giovani talenti. I filmaker partecipanti al concorso hanno la possibilità di esprimere, con la loro opera, creatività e capacità di elaborare sistemi di comunicazione trasversalmente validi. Il 20 giugno scorso scadeva il termine di presentazione delle opere per partecipare alla edizione 2007 del concorso. Quest’anno in gara 73 cortometraggi divisi in 4 sezioni si contenderanno i diversi premi. Ci saranno anche due menzioni speciali ed un riconoscimento particolare ad un film “Made in Marcianise”. Nelle scorse settimane la giuria è stata impegnata in un’attenta valutazione dei film in concorso.

Gian Marco Tognazzi

E’ nato a Roma nel 1967. Aveva solo cinque sei anni quando ha interpretato film come “L’anatra all’arancia” di Salce, “Non toccate la donna bianca” di Ferreri, e “Romanzo Popolare”di Monicelli. Giovanissimo ha trascorso alcune estati come assistente alla regia, successivamente si è diplomato presso l’Istituto di Stato per la Cinematografia e la Televisione.Nel cinema contemporaneamente, interpreta film a sfondo sociale come: “Ultrà” di Ricky Tognazzi (Orso d’Argento al Festival di Berlino nel ‘ 91), “Crack” di Giulio Base (miglior Opera Prima al Festival di San Sebastian sempre nel ‘ 91), “Teste Rasate” di Claudio Fragasso (Premio della Giuria e del Pubblico al Festival di Villerupt nel ‘ 93), “Una Storia Semplice” di Emidio Greco e “Lest” di Giulio Base, con i quali vince il Premio Grolla d’Oro. Nel 1993 comincia la collaborazione in “coppia” con Alessandro Gassman in un testo di Angelo Longoni “Uomini senza Donne” che, con oltre 200 repliche in tutta Italia, dal 1993 al 1995, vince ben tre premi: Premio speciale Idi per la Drammaturgia contemporanea, Biglietto d’oro Agis e Premio “Salvo Randone”. Nel 1995 il successo di “Uomini senza Donne” diventa un film con Alessandro e Gian Marco protagonisti come a teatro.Nel cinema prosegue con i film: “Tutti gli anni una volta l’anno” di Pier Francesco Lazotti, “L’estate di Bobby Chalton” di Massimo Guglielmi, “Il cielo è sempre più blu” di Antonello Grimaldi, “Il Decisionista” di Mauro Cappelloni.Il 1996 lo vede di nuovo in teatro con “Testimoni”, nuovo testo di Longoni scritto sempre per la coppia Gassman-Tognazzi che è stato in scena al Ciak di Milano e al Nazionale di Roma e in tournée con oltre 200 repliche. Ancora lo troviano protagonista nei film: “I Laureati” (regia L. Pieraccioni), “Lovest” di Giulio Base, “Facciamo Fiesta” con Alessandro Gassman, di Angelo Longoni, “I miei più cari amici” di Alessandro Benvenuti, “Stressati” di Mauro Cappelloni, “Giochi d’equilibrio” di Amedeo Fago. Nel 1999 ha co-prodotto e interpretato il film Italo-Norvegese “S.O.S.” di suo fratello Thomas Robsham Tognazzi, con Jaqueline Lustijg e l’amichevole partecipazione di Ricky Menphis. Sempre nel ‘ 99 è protagonista di “Prime luci dell’alba” di Lucio Gaudino con Francesco Giuffrida e Laura Morante: unico film italiano in concorso al Festival di Berlino 2000. Nel 2000, oltre ad essere impegnato nel musical “A qualcuno piace caldo”, è anche al cinema con il nuovo film e “A babbo morto”, sempre in coppia con Alessandro Gassman, per la regia di F. Giordani.

www.lespetiteslumiere.info

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico