Gricignano / Politica

Al via l?Associazione per il Partito Democratico

(Visualizzato 653 volte)

Partito DemocraticoGRICIGNANO. A giorni sarà ufficializzata a Gricignano l’Associazione per il Partito Democratico, che ha come riferimento il Presidente della Provincia Sandro De Franciscis.

Tonino Guida

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO:

L’Associazione, sebbene non si riconosca né nella Margherita, né nei DS, ritiene tuttavia fondamentale il loro ruolo nella formazione del nuovo soggetto politico, non solo per la forza elettorale ed il radicamento nella società, ma anche per i valori riformisti e popolari di cui essi sono portatori; come fondamentale è anche la presenza, nel partito che si va formando, di personalità della società civile, di Circoli e Associazioni, che si rifanno alle migliori tradizioni liberali, socialiste e cattoliche, o a tematiche emergenti come l’ambiente, la pace, i diritti, ecc… E’ quello che sta accadendo in Italia ed a Caserta in particolare.A Gricignano, con Tonino Guida ed il dott. Carmine Froncillo sta nascendo un movimento politico originale, che si ispira alle idee ed alla politica del Presidente della Provincia. Spiace tuttavia rilevare che Sandro De Franciscisil dibattito politico sul nascente Partito Democratico, a Gricignano è carente e assai circoscritto. Non si nota un interesse per il nuovo che sta emergendo e per le possibilità di cambiamento del quadro politico locale. Sembra infatti che i DS e la Margherita siano più interessati a coltivare il proprio orticello che a confrontarsi con gli altri. Eppure, la venuta di Rutelli a Caserta e la sua piena condivisione del progetto dell’on, De Franciscis, dovrebbero spingere la Margherita ed i DS ad aprirsi al nuovo, che in provincia di Caserta è rappresentato dal Presidente della Provincia, il cui movimento è oggi una realtà da cui non si può prescindere.

Per quanto ci riguarda, come “Riformisti e Popolari” siano aperti al confronto, desiderosi soltanto di apportare il nostro contributo di idee al rinnovamento della politica. Non vorremmo che il personalismo diventasse la storia infinita della politica locale.

Fonte: Comunicato stampa

I più letti

Ultimi Commenti