Cronaca

Evasione fiscale con distrazione di fondi: sequestri da 900mila euro a due imprenditori salernitani

di Redazione

La Guardia di Finanza del comando provinciale di Salerno ha sottoposto a sequestro preventivo, su delega della Procura della Repubblica di Nocera Inferiore, un’ingente somma di denaro, frutto di mancati pagamenti all’Erario, pari a circa 900mila euro. – continua sotto –  

All’esito di una complessa attività di indagine, è stata accertata la commissione di reati fallimentari e tributari da parte di due imprenditori, operanti nella Valle dell’Irno ed attivi nel settore della ristorazione e del gaming (gioco d’azzardo, soprattutto online), con la compiacenza di un prestanome.

E’ è stato riscontrato che D.V.F. e D.V.D., amministratori di diritto e di fatto di una società dichiarata fallita, trasferivano parte dell’attivo patrimoniale ad un’altra impresa a loro riconducibile. La complessa strategia criminosa è culminata con la cessione della carica di amministratore unico dell’azienda ad un soggetto compiacente e sconosciuto al Fisco.

Pertanto, la società, che ormai versava in gravi difficoltà economiche, dopo pochi mesi andava incontro alla decozione e al fallimento, sottraendosi fraudolentemente al pagamento delle previste imposte ed omettendo, tra l’altro, il deposito della documentazione contabile agli organi fallimentari al fine di non consentire la ricostruzione delle vicende societarie. Sottoposti a sequestro preventivo sia il complesso aziendale (l’attività di bar) che disponibilità economiche.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico